Pugni in faccia a un passante per rubargli il portafoglio, tentata rapina nel centro storico - Genova 24
Nella notte

Pugni in faccia a un passante per rubargli il portafoglio, tentata rapina nel centro storico

Il malvivente è scappato all'arrivo della polizia locale ma è stato rintracciato e arrestato

Generica

Genova. La polizia locale ha arrestato un 43enne di nazionalità marocchina. Secondo gli agenti era solito agire ai margini dei vicoli della movida. L’uomo è anche irregolare sul territorio sebbene di fatto domiciliato nel centro storico, nonché pluripregiudicato per reati contro la persona e il patrimonio.

Alle 2 di notte, ha aggredito un passante in piazza degli Embriaci. Gli agenti, richiamati dalle urla di aiuto, hanno visto il malvivente accanirsi su un altro uomo, un 40enne piemontese, colpendolo al volto quando questi era ormai a terra, il tutto per rubargli il portafoglio e il cellulare.

Il personale della polizia locale è intervenuto e il violento si è dato alla fuga abbandonando per terra la sua vittima, trasportata all’ospedale Galliera dove i medici hanno emesso una prognosi di tre giorni.

Il resto della pattuglia ha inseguito il malvivente per i vicoli della parte a mare della zona est del centro storico, raggiungendolo la prima volta in fondo a via dei Giustiniani. Il rapinatore però, è riuscito a fuggire di nuovo colpendo con violenza l’operatore di polizia locale che lo aveva acciuffato. Anche per lui tre giorni di prognosi al Galliera.

Il cittadino marocchino è stato infine raggiunto da un altro ispettore e da un agente in piazza Caricamento, dove è stato fermato. Portato in questura per l’identificazione perché non aveva documenti con sé, il fermato ha accusato dolore all’addome. Trasportato al pronto soccorso, è stato riconosciuto dai sanitari in buona salute e immediatamente dimesso. È stato arrestato dalla polizia locale per tentata rapina, resistenza e violenza a pubblico ufficiale.