Quantcast
Cantiere

Prima breccia nella galleria del terzo valico: con 27 chilometri sarà la più lunga d’Italia

L'avanzamento dei lavori sulla nuova linea ferroviaria è al 67%

terzo valico

Genova. Nuovo importante passo avanti nei cantieri del Terzo Valico realizzato da Webuild e commissionato da Rfi con la prima breccia nella “galleria di valico”, che sarà la più lunga d’Italia con i suoi 27 chilometri.

Con le ultime operazioni il tracciato ferroviario nel cantiere di Fegino raggiunge i 6 km continui e gli scavi complessivi dell’opera arrivano al 67% del totale.

Il cantiere di Fegino rappresenta uno snodo importante per l’opera perché da qui si accede all’interconnessione con il porto di Voltri e la linea del Terzo Valico si unisce alle attività del Nodo di Genova, opera che, grazie a una stretta collaborazione tra Rete Ferroviaria Italiana e Webuild, è potuta ripartire.

L’interconnessione è un intreccio complesso di gallerie, quasi completamente ultimate dal punto di vista dello scavo, lunghe circa 8 km che permetterà alle merci che arrivano dal Porto di inserirsi sulla nuova linea ferroviaria.

Con il breakthrough il binario dispari ha unito due cantieri: quello di Fegino che parte dal primo camerone situato all’imbocco Sud della Galleria di Valico, con i lavori partiti dalla finestra di Polcevera.

L’opera, parte del progetto unico con l’annessione del nodo di Genova, coinvolge una filiera italiana altamente specializzata e che dà lavoro, nel complesso, a circa 5mila persone.

Con il Terzo Valico Genova diventerà un nuovo hub internazionale, collegandola all’Europa e a Milano con un modello di linea metro interurbana e rappresenta un ulteriore passo avanti nella direzione della mobilità sostenibile che l’Italia sta perseguendo con sempre maggiore determinazione, anche attraversole risorse del PNRR, i cui investimenti avranno un impatto significativo sull’ammodernamento delle reti infrastrutturali, sull’occupazione e sulla crescita dell’intera filiera produttiva del settore.

In Italia, dopo aver completato molte linee ferroviarie ad alta velocità, da Roma a Milano e da Milano a Torino, Webuild sta attualmente realizzando 18 progetti infrastrutturali che stannori scrivendo il futuro dell’Italia, in cui è stata coinvolta una filiera di 7 mila imprese italiane: dalla Strada Statale Jonica, la linea ferroviaria alta velocità/capacità Verona-Padova, la Metro C di Roma e la metro di Napoli.

Il gruppo è inoltre al lavoro su opere che puntano al miglioramento dei collegamenti europei nell’ambito dell’iniziativa europea TEN-T, come la Galleria di Base del Brennero che attraverserà le Alpi e che sarà il tunnel ferroviario più lungo al mondo con i suoi 64 km, l’alta velocità/capacità ferroviaria tra Napoli e Bari, e quella tra Genova e Milano, con il tunnel ferroviario sotterraneo più lungo d’Italia.

Il gruppo ha inoltre recentemente firmato un contratto del valore di 16 miliardi di dollari per realizzare la ferrovia ad alta velocità tra Dallas e Houston, in Texas, un progetto rivoluzionario per la mobilità sostenibile negli Stati Uniti.

Più informazioni
leggi anche
teresa bellanova
Opere
Bellanova: “Gronda indispensabile, non si può dire no”. Terzo Valico, confermato il via nel 2024