Quantcast
Attenzione

Polizia locale, sei nuove moto “in borghese” per controllare le strade della città

Sei nuovi veicoli per rafforzare le attività anche in vista dell'estate e dell'allentamento delle misure anti covid

nuovi mezzi polizia locale

Genova. La polizia locale, a un giorno dall’ingresso della Liguria in zona bianca, si arricchisce di sei nuovi motocicli: due Honda 500 e quattro scooter, destinati ad attività di servizio e di controllo nel centro storico e in altri ambiti urbani.

I mezzi – consegnati in comodato d’uso, tramite un accordo stipulato con Honda Motor Europe LTD – arrivano in concomitanza dell’inizio della stagione estiva e turistica al fine di rafforzare le attività della municipale.

“I nuovi mezzi arrivano in un momento in cui stiamo rafforzando le attività di controlli di polizia giudiziaria; al momento in forma anonima: non in divisa, ma in borghese. Bisogna assolutamente tenere la guardia alta e sanzionare – commenta Giorgio Viale, assessore alla sicurezza e polizia locale del comune di Genova – Come Comune proponiamo quindi rinforzi soprattutto alla luce dell’ingresso della Liguria in zona bianca che non significa assolutamente liberi tutti” – conclude l’assessore.

I rinforzi, da questo punto di vista, partono proprio con l’arrivo di nuovi mezzi. Il parco veicoli della polizia locale genovese ammonta quindi attualmente a 225 mezzi, di cui 97 autovetture con livrea e 40 autovetture senza livrea, 68 motocicli con livrea e 18 senza livrea, un autocarro e un ciclomotore.

Il presidente della Regione Toti sottolinea «il ruolo svolto dalla Polizia Locale per la promozione del sistema integrato di sicurezza della città e di tutto il territorio regionale. Per questo abbiamo istituito il 3 maggio di ogni anno la giornata regionale dedicata a tutti gli agenti che svolgono questo lavoro: a tutti loro rivolgiamo il nostro ringraziamento per l’impegno quotidiano a tutela dei nostri cittadini, in costante sinergia con le Forze dell’ordine».

L’assessore Benveduti ha aggiunto: «La sicurezza cittadina e la tutela del bene pubblico sono obiettivi primari delle amministrazioni comunali e regionali. La consegna di questi nuovi motocicli al Corpo genovese va ad ampliare il parco mezzi della Polizia Locale, che recentemente, grazie all’intervento di Regione Liguria, ha beneficiato dell’acquisizione e dell’allestimento di un’unità mobile ad uso di ufficio itinerante, oltreché la dotazione di un veicolo per il trasporto di unità cinofile. Ci auspichiamo che questi provvedimenti possano consentire agli agenti di operare con maggiore mobilità e flessibilità durante le attività di pattugliamento, controllo e intervento”.

Una curiosità: il corpo conserva ancora due veicoli euro 0 non per usi di servizio, ma per memoria storica. Si tratta di una Moto Guzzi T5 in servizio oltre 40 anni fa per i motociclisti di sezione, e una Vespa PX anch’essa in servizio circa 40 di anni fa per il servizio notifiche.