Quantcast
Militari

Operazione “Strade sicure” dell’Esercito, cambio al vertice in Liguria

Il colonnello Candeloro è la nuova guida del raggruppamento Piemonte-Liguria: prende il posto del colonnello Autunno

esercito genova militari

Genova, Il colonnello Alberto Autunno, comandante del 32° reggimento Genio guastatori, cede, dopo un anno di attività, al parigrado Maurizio Candeloro, comandante del 3° reggimento Alpini, la guida del raggruppamento “Piemonte Liguria” nell’ambito dell’operazione “Strade sicure” dell’Esercito italiano.

Nelle diverse province del Piemonte e della Liguria sono stati impiegati circa 400 soldati, in concorso alle forze di polizia, per la vigilanza di infrastrutture e siti sensibili, quali stazioni ferroviarie, aeroporti, tribunali, procurecentri di accoglienza e valichi di frontiera. 

Nel corso delle attività di contrasto al terrorismo e alla criminalità, sono stati effettuati controlli e identificazioni di circa 60 mila persone e oltre 3mila veicoli da cui si sono scaturite 106 denunce e 34 arresti per diverse tipologie di reato. Numerosi inoltre gli interventi di soccorso diretto ai cittadini, in varie emergenze.

Rilevante nell’ultimo anno è stato il contributo reso dai militari impegnati sul territorio, in supporto alle Prefetture e le forze dell’ordine, per il contrasto alla diffusione del Covid-19svolgendo un’intesa attività di controllo per il rispetto delle misure governative di contenimento e contrasto alla diffusione del virus.

Più informazioni