Quantcast
Inaugurazione

Moneglia, nuova sede per la Protezione Civile e due nuovo mezzi per la Croce Azzurra

La sede è ubicata nell'ex Bocciofila in località Crovetta ed è stata dedicata alla memoria di Luigi Cassola

protezione civile moneglia

Moneglia, nuova sede per la Protezione Civile e due nuovi mezzi per la Croce Azzurra.
Ieri l’inaugurazione. In rappresentanza della Regione è intervenuto il consigliere Claudio Muzio, segretario dell’Ufficio di Presidenza dell’Assemblea legislativa della Liguria.

Moneglia. E’ stata inaugurata nel pomeriggio di ieri, a Moneglia, la nuova sede della Protezione Civile, articolazione della locale Croce Azzurra. La sede è ubicata nell’ex Bocciofila in località Crovetta ed è stata dedicata alla memoria di Luigi Cassola, benefattore che aveva contribuito a realizzare la struttura sul finire degli anni Novanta.

Nel corso della cerimonia sono stati inaugurati anche due nuovi mezzi della Croce Azzurra per il trasporto sanitario e un carrello per il Defender in dotazione al gruppo di Protezione Civile. La prima autovettura è una Fiat Panda in memoria di Marco Borlotti, il volontario e autista della Croce mancato a maggio all’età di 46 anni, che ha donato il mezzo qualche mese prima; il secondo veicolo è un Doblo acquistato con fondi della Croce Azzurra e dedicato alla volontaria Angela Ravera, da poco deceduta. Il carrello per il Defender è stato donato dalla famiglia Cagnoli, proprietaria dell’azienda Cala Elte, mentre le attrezzature sono state acquistate anche grazie al contributo, tra gli altri, dell’Associazione Marinai d’Italia di Moneglia.

A presentare la nuova sede e i nuovi mezzi il presidente della Croce Azzurra monegliese, Matteo Delbuono. Sono intervenuti il sindaco Claudio Magro, in rappresentanza della Regione il consigliere segretario dell’Ufficio di Presidenza dell’Assemblea legislativa della Liguria, Claudio Muzio, il responsabile del gruppo di Protezione Civile, Paolo Aurisicchio, la signora Attilia Cassola, figlia del benefattore Luigi. Le chiavi della struttura sono state consegnate al presidente della Croce Azzurra dal consigliere comunale delegato alla Protezione Civile, Leandro Sperini. Madrine dei veicoli la sig.ra Luisa, moglie di Marco Borlotti, e la nipote di Angela Ravera, sig.ra Valentina. A benedire i nuovi mezzi il parroco don Stefano Giupponi.

Presenti anche i rappresentanti di Pubbliche Assistenze e gruppi di Protezione Civile del comprensorio. “La Croce Azzurra e la Protezione Civile – ha dichiarato Claudio Muzio nel suo intervento – hanno svolto nel corso della pandemia un ruolo fondamentale di supporto ai cittadini di Moneglia. L’assistenza alle persone in quarantena e la vicinanza agli anziani hanno rappresentato un’opera insostituibile”. Ha poi aggiunto il consigliere regionale: “Riuscire ad aiutare gli altri, mettendo sempre al centro la persona e i suoi bisogni, è una delle cose più belle che ognuno, nel ruolo che riveste, può fare: salvare una vita come accade per le Pubbliche Assistenze, soccorrere chi è in difficoltà come accade per la Protezione Civile o, per la politica, dare una mano a chi ha bisogno”. Concludendo il suo intervento, Muzio ha portato i saluti anche dell’assessore regionale alla Protezione Civile, Giacomo Giampedrone: “L’ho sentito questa mattina e mi ha chiesto di manifestarvi la sua vicinanza e la sua disponibilità per tutto quello che potrà occorrere per svolgere al meglio la vostra attività. Anch’io, per quanto di mia competenza, sono a disposizione per le necessità connesse al servizio così importante che prestate con la Croce Azzurra e la Protezione Civile”.