Richiesta

M5s e Sansa: “Sbagliato dare il vaccino AstraZeneca ai giovani, basta open day”

Le opposizioni chiedono a Toti di fermare le somministrazioni ai volontari over 18

astrazeneca vaccino covid

Genova. “Urge rivedere la strategia per Astrazeneca: la politica che tanto sbandierava l’autonomia ora decida autonomamente, tuteli in primis i propri concittadini e si prenda una pausa sulla questione. Stoppiamo gli Astraday e la somministrazione agli under 50 anni, soprattutto alle giovani donne”. Lo dichiara il capogruppo regionale del M5S Fabio Tosi.

“Affermare che quanto accaduto rientra tra gli “eventi rarissimi” è come mettersi delle fette di salame sugli occhi – continua il consigliere -: anche un solo caso deve farci riflettere. Vogliamo forse ridurre quell'”uno” o “una” a mero numero? Per me, invece, è il figlio o la figlia di qualcuno. Una persona con sogni, progetti, affetti”.

“Nel dubbio, prevalga la prudenza: il vaccino Astrazeneca, e come esso il Johnson&Johnson, sia somministrato solo alle fasce d’età raccomandate. Lo dice anche il sottosegretario alla Salute Sileri, che ne sconsiglia l’uso soprattutto alle donne sotto i 50 anni. Ascolterei anche la Fondazione Gimbe, secondo cui “nell’attuale quadro epidemiologico italiano, per le persone di età inferiore a 50 anni i rischi dei vaccini a vettore virale superano i benefici”, conclude Tosi.

“Quindi rifilare ai ragazzi il vaccino Astrazeneca perché nessuno lo voleva è sbagliato – rincara il consigliere Ferruccio Sansa – Oggi tutti i giornali riportano la notizia: in base a dati scientifici, il vaccino Astrazeneca non sarà più somministrato ai giovani. La vicenda, oltre a risvolti sanitari, è una lezione per la politica e l’informazione: fare domande è giusto”.
“Nei giorni scorsi un gruppo di medici genovesi, vaccinatori volontari, aveva lanciato un appello: AstraZeneca non è un vaccino per giovani – ricorda Sansa – Nei ragazzi i rischi legati alla vaccinazione con questo prodotto sono più pesanti di quelli del covid. Noi, tra i primi, abbiamo rilanciato l’appello, che era stato respinto, va detto, da quasi tutti i giornali. Siamo stati coperti di critiche e insolenze. Comprese quelle della lista Cambiamo di Giovanni Toti (che come sempre ha mandato avanti i suoi scudieri)”.
“Oggi emerge che dare Astrazeneca ai ragazzi era sbagliato. Migliaia di giovani in Italia e in Liguria hanno ricevuto la dose in cambio della promessa di poter finalmente riconquistare la libertà dopo il virus – conclude Sansa – Qualcuno si scuserà con loro? Noi siamo favorevoli ai vaccini. Ma pensiamo che fare domande, anche scomode, sia un dovere”, conclude Sansa.
Più informazioni
leggi anche
Generica
Decisione
In Liguria sospeso un lotto di vaccino AstraZeneca dopo i due casi di trombosi
Generica
Riflessione
Vaccino AstraZeneca, ipotesi divieto sotto i 50 anni. Toti: “Il mio parere conta poco”
Nuovo blocco operatorio ospedale San Martino
Gravissima
È in coma la 18enne colpita da trombosi dopo AstraZeneca e ricoverata al San Martino
matteo bassetti
Commento
Stop ad Astrazeneca? Bassetti: “Basta con il balletto delle comunicazioni, la politica faccia una scelta”