Quantcast

La revisione crittografica della Blockchain

primo bitcoin atm a genova in un negozio di ottica

Il rimbalzo di marzo a seguito della correzione dell’ultima settimana di febbraio è proseguito questa settimana, tanto che, come previsto da diverse fonti attendibili, siamo già rientrati in zona permettendoci di testare il massimo storico del prezzo del bitcoin.

Cosa è successo negli ultimi giorni

Come nel caso di tali rimbalzi, c’è stato anche un trasferimento di ricchezza da investitori impazienti o spaventati a investitori più esperti, comprese le istituzioni. Infatti, i dati raccolti durante la recente correzione mostrano che sono i portafogli più pesanti che hanno colto l’opportunità di acquistare in sconto. Il 9 marzo, durante un aggiornamento, Material Indicators ha sottolineato come su Binance, ordini di acquisto a partire da 100mila dollari, avevano raggiunto i massimi storici. In breve, mentre alcuni volevano garantire un profitto o limitare le loro perdite il più rapidamente possibile, i grandi giocatori li compravano senza imbarazzo o moderazione. Il ritratto attuale sembra voler dimostrare che hanno ragione.

Un’importante acquisizione nel settore negli ultimi giorni poiché PayPal ha acquistato l’azienda Curv per $ 200 milioni. Quest’ultimo aiuta le banche a garantire la custodia delle loro risorse crittografiche. Questa transazione fa parte del piano generale di PayPal per diventare un leader nella prossima generazione di servizi finanziari digitali.

Con i fondi negoziati in borsa bitcoin che operano in Canada e che affrontano la forte possibilità che gli Stati Uniti seguiranno l’esempio, le azioni di fondi chiusi come QBTC in Canada o GBTC negli Stati Uniti si vendono improvvisamente con un grande sconto. Storicamente, al contrario, era necessario pagare un premio significativo per acquisirli. Questo slancio sembra motivare il Digital Currency Group (DCG) a procedere con l’acquisto di $ 250 milioni di azioni Bitcoin Trust (GBTC) in scala di grigi sul mercato aperto. Il rimbalzo di marzo a seguito della correzione dell’ultima settimana di febbraio è proseguito questa settimana, tanto che, come previsto da diverse fonti attendibili del settore, siamo già rientrati in zona permettendoci di testare il massimo storico del prezzo del bitcoin.

Se volete avere ulteriori notizie sugli andamenti del bitcoin e in particolare sui profitti, vi consigliamo di visitare bitcoin btc profit.

Sempre più personalità di spicco investono in BTC

L’entusiasmo per gli NFT (token non fungibili) è continuato questa settimana. Se non hai familiarità con il concetto, ti invitiamo a fare riferimento ad altri articoli che ne spieghino il funzionamento. Questa volta è stato il fondatore di Twitter Jack Dorsey a pubblicare il primo tweet nella storia sotto forma di NFT. L’offerta più alta fino ad oggi è di $ 2,5 milioni.

Questa settimana è stata la volta della compagnia del miliardario petrolifero norvegese Kjell Inge Rokke di investire in bitcoin. Quest’ultimo ha convertito $ 59 milioni di contanti dell’azienda di Aker in bitcoin. Insiste, tuttavia, sul fatto che si tratta di un importo che prevede di aumentare in modo significativo nel tempo. Quest’ultimo ha condiviso un discorso francamente positivo sulla criptovaluta, affermando che il bitcoin è al centro di una nuova architettura monetaria, che un giorno potrebbe valere tantissimi soldi e che la sua attività manterrà la sua liquidità investibile in BTC. “Il bitcoin può ancora scendere a zero, ma potrebbe persino diventare il punto focale di una nuova architettura monetaria. In questo caso, in futuro un solo bitcoin arriverà a valere persino miliardi di dollari”. Aggiunge che: “La direzione è chiara: la finanza verrà interrotta con la stessa sicurezza dei combustibili fossili. E’ solo questione di tempo, sappiamo per certo che sarà così”

Se 100.000 dollari per bitcoin sembravano completamente esagerati solo un anno fa a chi osava prevederlo, oggi questa soglia non è più nemmeno improbabile. In effetti, praticamente tutti i modelli portano bitcoin a questo prezzo, l’unica differenza è la quantità di tempo che ci separa da questo passaggio decisivo. Oggi il milione per bitcoin esce dalla bocca dei più ottimisti. Oltre a Rokke, il CEO dell’exchange Kraken è andato nella stessa direzione questa settimana. Secondo quest’ultimo, non passeranno dieci anni prima di vedere un bitcoin a sette cifre.

Per il suo intero successo, come si può leggere su https://www.ilbitcoin.news/, è importante che il bitcoin non sia influenzato in ultima analisi dalle tendenze del mercato azionario che dipendono dal sistema finanziario, esso stesso basato sul dollaro USA. Questa settimana abbiamo visto un passo nella direzione di questo disaccoppiamento.

Più informazioni