Quantcast
Traguardo

La Liguria da oggi è in “zona verde europea”, nessuna restrizione per chi viaggia

Toti: "Ripartiamo grazie a sanità e vaccini". Dal 1° luglio arriva il green pass europeo: ecco tutte le regole

Generico giugno 2021

Genova. La Liguria da oggi entra nella zona verde europea secondo la mappa aggiornata rilasciata nel pomeriggio dall’Ecdc, Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie. Ad annunciarlo è il presidente Giovanni Toti su Facebook.

In base ai monitoraggi effettuati nelle ultime due settimane l’incidenza dei contagi, monitorata dall’agenzia dell’Unione europea, si è infatti attestata al di sotto dei 25 nuovi casi ogni 100mila abitanti con un tasso di positività del 4%: “Parametri che ci hanno consentito di essere tra i pochi nel Paese e in tutta Europa a passare in verde” ha spiegato Toti.

“L’ingresso in questa zona europea conferma ancora una volta che il virus in Liguria sta circolando sempre meno grazie alle norme di contenimento ma grazie soprattutto all’importante campagna vaccinale che da mesi stiamo portando avanti e che ci ha permesso di vaccinare, almeno con la prima dose, il 50 per cento dei liguri”.

“La zona verde, che non prevede restrizioni per i viaggiatori che arrivano da quell’area, sarà un incentivo in più per la ripartenza della nostra regione”, ha concluso Toti.

Cosa significa zona verde europea? I singoli Stati membri possono decidere se introdurre determinate restrizioni, come quarantena o tampone, ai viaggiatori provenienti dalle aree più a rischio, ma non su quelli che arrivano dalle zone verdi. Per tutti gli altri possono essere richiesti quarantena o tampone da fare prima o dopo l’arrivo.

La situazione dovrebbe cambiare comunque in tutta Europa dal 1° luglio col green pass europeo. Oggi il presidente Draghi ha firmato il decreto che definisce le modalità di rilascio delle certificazioni verdi che faciliteranno la partecipazione ad eventi pubblici, l’accesso alle strutture sanitarie assistenziali (RSA) e gli spostamenti sul territorio nazionale. Con la firma del Dpcm – informa una nota – si realizzano le condizioni per l’operatività del Regolamento Ue sul “green pass“, che a partire dal prossimo 1° luglio garantirà la piena interoperabilità delle certificazioni digitali di tutti i Paesi dell’Unione.

In alternativa alla versione digitale, sottolinea Palazzo Chigi, i documenti potranno essere richiesti al proprio medico di base, al pediatra o in farmacia, utilizzando la propria tessera sanitaria. Il green pass, aggiunge, “contiene un QR Code che ne verifica autenticità e validità, a tutela dei dati personali andrà mostrato soltanto al personale preposto per legge ai controlli”.

È da oggi operativo il sito dgc.gov.it per il Green pass. La piattaforma informatica nazionale dedicata al rilascio delle certificazioni – spiegano le stesse fonti – sarà progressivamente allineata con le nuove vaccinazioni.

Per tutte le informazioni è possibile contattare il numero verde della App Immuni 800.91.24.91, attivo tutti i giorni dalle ore 8.00 alle ore 20.00. La certificazione verde sarà disponibile per la visualizzazione e la stampa su pc, tablet o smartphone

Più informazioni
leggi anche
mappa rischio covid europa 10 giugno
Miglioramento
Covid, Liguria ad un passo dalla ‘zona verde’ europea. Ansaldi: “Scatta con 25 casi su 100mila abitanti, oggi siamo a 25,6”
vaccino
Bollettino
Coronavirus, nuovo record di vaccini in Liguria: oltre 20mila dosi in un giorno