Quantcast
Serie d

La Lavagnese chiude con una “manita”. Sestri Levante ko

Si chiude il campionato di Serie D con le genovesi che possono dirsi soddisfatte della propria stagione

 Sestri Levante vs Lavagnese

Termina il campionato di Serie D per le due genovesi. Dopo una bella serie positiva il Sestri Levante chiude con una sconfitta contro il Borgosesia. I piemontesi onorano fino alla fine un campionato sfortunato, peraltro rimontando il gol lampo di Buso dopo due giri di lancette. Al 24° arriva il gol dell’1-1 dopo un triplice tentativo di Rivi che alla terza ha la meglio su Distasio, oggi in porta al posto di Salvalaggio.

Al 32° i granata completano la rimonta con una conclusione potente quanto precisa di Perego che supera l’estremo difensore locale. Si va alla ripresa con un Sestri che cerca di rimettere in sesto le cose, ma Croci non trova la porta. Al contrario al 73° Omoregbe di testa fulmina Distasio su calcio d’angolo. Due minuti dopo Cuneo la riapre con una sforbiciata spettacolare, ma non basta perché all’84° arriva il poker del Borgosesia con Bramante per il definitivo 2-4 che rappresenta la fine del campionato per entrambe le squadre.

Diverso il finale per la Lavagnese impegnata sul campo di Fossano fresco di salvezza. I bianconeri giocano liberi dai pensieri anche se al 3° sono i cuneesi a passare in vantaggio grazie alla fuga in fascia di Coulibaly che pesca in area Alfiero, bravo a chiuderla in porta. 

Dopo una fase in cui i liguri non riescono a trovare la rete, nonostante una traversa di D’Orsi, i locali sfiorano il raddoppio sventato solo da una grande uscita di Bova su Coulibaly. Il pareggio perviene al 36° quando Solinas taglia la difesa piemontese, servito da Di Lisi e insacca da due passi. Tre minuti dopo lo stesso numero 10 serve una sfera facile facile a Di Vittorio che ribalta tutto. Alfiero prova la reazione per i fossanesi che tuttavia trovano sulla loro strada un Bova in grande spolvero. Al 45° ancora Solinas fa prendere il largo ai levantini.

Gara che nella ripresa è solamente bianconera. Le azioni degli ospiti sono tambureggianti e solo Bosia e un po’ di mira non perfetta evitano il peggio al Fossano. Al 56° D’Orsi sfiora ancora il gol, mandando fuori. Al 73° Solinas trova la tripletta personale grazie all’ennesimo movimento ad eludere la marcatura, visto e servito da Addiego Mobilio per l’1-4. Non è finita perché cinque minuti dopo arriva il secondo squillo dei locali firmato da Adorni, ma nel finale Picasso si procura un calcio di rigore che D’Orsi trasforma per il 2-5 finale. 

Clicca qui per consultare la classifica finale.