Quantcast
A pra'

In caserma per l’identificazione dà in escandescenza: perquisito, viene arrestato per spaccio

In manette ci è finito anche per resistenza, per aver tirato calci e pugni ai carabinieri

carabinieri savona

Genova. I carabinieri della compagnia di Arenzano, impegnati in un servizio di controllo a Pra’, lo hanno notato in atteggiamento sospetto. Visto che era privo di documenti è stato portato in caserma per l’identificazione.

Lì l’uomo, un tunisino di 30 anni, ha dato in escandescenza cercando di opporsi ai controlli con calci e pugni. A quel punto è stato perquisito e trovato in possesso di 2 dosi di cocaina.

E’ stato arrestato per spaccio e resistenza.