Quantcast
Serie c femminile

Il Genoa ferma la capolista. Il Campomorone è inarrestabile

Le ragazze di Pampolini superato anche lo Speranza Agrate firmando l’ottavo risultato utile consecutivo. Bella gara anche per le grifoncine che escono indenni dalla trasferta lombarda

Campomorone Ladys Vs Genoa

Ci si avvia alla conclusione del campionato femminile di Serie C. Stagione, come per tutto il movimento calcistico italiano e non solo, molto lunga e travagliata con le due squadre genovesi comunque grandi protagoniste. Prova di maturità (l’ennesima) per il Genoa di mister Oneto che strappa un punto alla squadra che ha dominato il torneo, la Pro Sesto. Liguria che non riserva sempre gioie quindi alla squadra che si avvia alla promozione in cadetteria visto che anche il Campomorone aveva fermato sul pari la prima della classe. 

Decisiva la rete di Parodi, trascinatrice delle grifoncine in questa annata grazie ai suoi undici gol, che risponde a Seveso. Punto importante perché consente alle rossoblù di restare al terzo posto solitario ed in lizza per chiudere addirittura al secondo posto.

Poco dietro ecco il Campomorone che con il ritorno della sua bomber, Caterina Bargi, ha inanellato una serie positiva che dura da ben 8 gare, compreso il derby proprio con il Genoa.

Tre reti, di cui due marchiate Bargi e una da Aurora Poletto, entrambe migliori cannoniere della società biancoblù con 12 reti a testa, consentono alle Ladies di battere agevolmente la Speranza Agrate per 3-2 (Perego e Citterio a segno per le lombarde) e accorciare proprio sulle cugine, ora a -4 punti con 180’ ancora da giocare in questo campionato.

Se l’obbiettivo campionato quindi è volato via molto presto per entrambe le squadre genovesi, grazie ad una prestazione nel lungo periodo straordinaria della Pro Sesto, ora in ballo c’è l’onore cittadino. Al momento il Campomorone domina avendo vinto tre derby su altrettanti giocati, ma le grifoncine di Oneto hanno dalla loro una classifica che le ha viste praticamente sempre davanti. D’altra parte il Campomorone Lady è ormai al suo ultimo anno di esistenza, prima di diventare Sampdoria e dare vita al derby “classico” anche al femminile. 

Di conseguenza la squadra di Pampolini non lascerà nulla al caso contro Azalee e Caprera, per cercare di insidiare e magari superare il Genoa (che invece ospiterà il Real Meda per poi andare a giocarsi l’ultimo turno a La Spezia). Insomma gli ingredienti per assistere ad un finale di stagione molto interessante ci sono tutti.