Quantcast
L'indagine

Giornata mondiale dell’ambiente: svolta green per 1 italiano su 4 in acquisti e scelte turistiche

E’ quanto emerge da una indagine Coldiretti: boom degli agriturismi ma anche dei prodotti a km 0

agriturismo la botta

Il Covid spinge tre milioni di italiani a trascorrere le vacanze estive 2021 in parchi, oasi naturalistiche e riserve, considerati tra i luoghi ideali per passare le ferie nella natura e in piena sicurezza rispetto ai rischi di assembramenti legati alla pandemia.

E’ quanto emerge da una indagine Coldiretti divulgata in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente che si festeggia il 5 giugno ed è dedicata quest’anno al ripristino degli ecosistemi.

“La pandemia – affermano il Presidente di Coldiretti Liguria Gianluca Boeri e il Delegato Confederale Bruno Rivarossa – ha portato con sé la voglia di stare nel verde, unita a una nuova sensibilità ambientale, e le scelte per le ferie 2021 ne sono un’evidente dimostrazione. A trainare le vacanze green contribuiscono anche i 600 agriturismi liguri che, spesso situati in zone tranquille dell’entroterra, in strutture familiari con un numero contenuto di posti letto e a tavola e ampi spazi nel verde, sono forse i luoghi dove è più facile garantire il rispetto delle misure di sicurezza per difendersi dal contagio fuori dalle mura domestiche”.

“Ma le vacanze nel verde rappresentano solo la punta dell’iceberg della svolta naturalistica degli italiani – aggiungono – poiché, con la pandemia, è infatti svolta green anche per quanto riguarda i comportamenti e le scelte di acquisto dei cittadini, con, ad esempio, la crescita degli acquisti nei mercati degli agricoltori di Campagna Amica Liguria, dove è sempre possibile trovare prodotti a km0 venduti direttamente dai produttori, prodotti di qualità garantita che non hanno dovuto percorrere lunghe distanze per raggiungere le nostre tavole. Una scelta inoltre dall’alto valore ambientale, poiché fare la spesa a chilometri, zero in filiere corte, taglia del 60% lo spreco alimentare rispetto ai sistemi tradizionali e sostiene, allo stesso tempo, economia territoriale ed occupazione”.

Più informazioni