Quantcast
Economia circolare

Genova, il progetto green PlasTiPremia entra anche nelle palestre e piscine

"La possibilità di avere premi e sconti anche negli impianti sportivi è uno stimolo ulteriore a conferire bottiglie e flaconi di plastica negli eco-compattatori"

eco compattatori amiu bottiglie plastica

Genova. Al via una nuova convenzione per palestre e piscine legata al progetto “PlasTiPremia”.  Nasce, infatti, una nuova opportunità per tutti gli appassionati di sport offerta dal progetto PlasTiPremia, gli ecocompattatori per la raccolta differenziata di bottiglie e flaconi in plastica.

L’ultima novità riguarda incentivi per frequentare palestre e piscine che si aggiunge ad altri settori come la mobilità sostenibile, la cultura e attività commerciali associate che, abitualmente, sono legate ai CIV (Centri Integrati di Via) e ai negozi di vicinato.

«Quando mi è stato presentato il progetto PlasTiPremia ho subito intuito la sua potenzialità e ho voluto che il mondo dello sport ne facesse parte – spiega l’Assessore regionale allo sport, alla tutela dei consumatori ed alla cittadinanza responsabile, Simona Ferro – per questo ho creato l’opportunità di estendere a palestre e piscine la convenzione degli esercizi commerciali che possono dare i voucher gratuiti in cambio della nostra plastica».

Il progetto PlasTiPremia, è un valido esempio di economia circolare e di riciclo di alta qualità e ha visto la luce il novembre scorso, grazie alla collaborazione tra AMIU, il Comune di Genova, ILC (Istituto Ligure per il Consumo) che riunisce tutte le associazioni dei consumatori, COREPLA, Consorzio Nazionale per la raccolta, il riciclo e il recupero degli imballaggi in plastica e con il patrocinio della Regione Liguria.

«Il progetto “PlasTiPremia” – dichiara l’Assessore all’ambiente, ai rifiuti e alla transizione ecologica del Comune di Genova, Matteo Campora – sta riscuotendo sempre maggiore successo tra i cittadini ed è grazie alla loro preziosa e fondamentale collaborazione con AMIU, la nostra Amministrazione, le filiere del riciclo e le associazioni del territorio se la raccolta differenziata sta lentamente, ma progressivamente, crescendo nella nostra città. La possibilità di avere premi e sconti anche negli impianti sportivi è uno stimolo ulteriore a conferire bottiglie e flaconi di plastica negli eco-compattatori, una piccola grande azione quotidiana in favore dell’ambiente che può fare la differenza per avere una città più pulita e meno inquinata».

I cittadini per raccogliere punti e usufruire di sconti, premi e coupon – da parte delle attività del territorio aderente al progetto PlasTiPremia – possono conferire esclusivamente bottiglie e flaconi in plastica, nei 13 ecocompattatori operativi dislocati in tutti i Municipi della città, ad eccezione dell’ecocompattatore del Centro storico in piazza Caricamento dove è possibile conferire anche le lattine in alluminio (un’iniziativa che fa parte del progetto europeo “Every Can Counts” del CIAL Consorzio Italiano imballaggi Alluminio) .

«L’impegno di AMIU è quello di attirare sempre più l’attenzione sull’importanza della raccolta differenziata, soprattutto quella della plastica e della sua conseguente gestione – prosegue Pietro Pongiglione, Presidente AMIU Genova. Comprendiamo che accordi di questo tipo rendono ancora più utile, diffusa e funzionale una certa cultura ambientale tra i cittadini, compensandoli e premiandoli per i loro comportamenti virtuosi».

Per avere sempre sotto controllo i propri conferimenti e i punti raccolti si può utilizzare la app “PlasTiPremia” che prevede per l’accumulo punti l’uso della propria tessera sanitaria oppure raggruppare gli scontrini che vengono emessi ad ogni consegna di materiale riciclabile dagli ecocompattatori. Conclude Furio Truzzi, Presidente Istituto Ligure del Consumo: «Questa è un ulteriore passo avanti nelle premialità green per una “crescita felice” fatta di passione e attività sportiva, l’Istituto Ligure ha giocato in squadra con AMIU, Comune e Regione la partita vincente per aprire al mondo dello sport il progetto “PlasTiPremia”».

Genova è la città che ha il numero maggiore di ecocompattatori in Italia, da una prima valutazione, si è stimato che i genovesi conferiscono in media oltre 5.000 pezzi al giorno con un’alta qualità di materiale raccolto.

In questi primi mesi, questa iniziativa è stata molto apprezzata non solo per un sistema premiante, ma ha dimostrato che si sta affermando come una buona abitudine aumentando la sensibilità nei confronti della raccolta differenziata e, estendendo a diversi settori e categorie come lo sport, parallelamente si può dare un sostegno alle attività in un momento particolare come quello in cui stiamo vivendo.

leggi anche
eco compattatore
Risultato
Raccolta differenziata, Genova premiata a Roma per il progetto “PlasTiPremia”