Quantcast
Sport

Genova entra nel network delle Città della corsa e del cammino-Bandiera Azzurra

Il percorso urbano da 5 chilometri di Corso Italia, andata e ritorno, che ha ottenuto il certificato Fidal-Federazione italiana Atletica Leggera, va da piazza Rossetti a Boccadasse

Generico giugno 2021

Genova. Genova entra nel network delle Città della corsa e del cammino-Bandiera Azzurra.

L’adesione è stata sancita questa mattina dal sindaco Marco Bucci, accompagnato dal vicesindaco e assessore alle Politiche per la salute dei cittadini Massimo Nicolò, dai consiglieri delegati allo Sport Stefano Anzalone e ai Rapporti con gli enti sport Vittorio Ottonello, presentando il percorso urbano da 5 chilometri di Corso Italia (andata e ritorno) che ha ottenuto il certificato Fidal-Federazione italiana Atletica Leggera, da piazza Rossetti a Boccadasse.

A suggellare l’ingresso di Genova con Corso Italia nel network nazionale delle Città della corsa il campione olimpico di Mosca 1980 e due volte campione mondiale di marcia, Maurizio Damilano, tra gli ideatori di Bandiera Azzurra, e Carlo Rosiello, presidente della Fidal Liguria.

“Bandiera Azzurra – Città della corsa e del cammino” è il progetto ideato e avviato da Fidal e Anci con l’obiettivo di incentivare l’attività fisica e migliorare la salute dei cittadini, riducendo la sedentarietà. Sono circa 60 le città italiane che hanno aderito alla rete dei percorsi urbani certificati dalla Bandiera Azzurra: i Comuni aderenti si impegnano a promuovere la corsa e la camminata come strumenti di benessere e salute fisica, tra i propri cittadini, attraverso percorsi permanenti adeguati, eventi e attività di promozione.

Con la Bandiera Azzurra 2021 al Comune di Genova è riconosciuto dalla Fidal l’impegno particolare dimostrato nella promozione degli stili di vita sani tra i propri cittadini con percorsi adeguati al running e al walking urbano.

Per segnalare il percorso certificato, è stata posta un’apposita cartellonistica in prossimità di piazza Rossetti.

«Non è la prima volta che l’attenzione dell’amministrazione è mirata su percorsi urbani che valorizzano il nostro territorio combinandoli a stili di vita sani a favore dei cittadini – dichiara il sindaco Bucci – Noi genovesi abbiamo la fortuna di avere un territorio particolare che ci permette di poter soddisfare le vocazioni sportive di tutti. Ognuno ha possibilità di soddisfare la propria attitudine: da chi sceglie la passeggiata sul mare a chi preferisce raggiungere vette oltre i mille metri, tutti restando nell’ambito del nostro Comune. Negli ultimi anni abbiamo sviluppato progetti per il trekking sui forti, valorizzato il trekking urbano con percorsi anche nel centro storico e creato il Wonderful Walking Genova.

Adesso, questo riconoscimento per corso Italia, ci stimola ad impegnarci ancora di più per ulteriori proposte alla città. Ricordiamo anche che la nostra promenade a mare nei prossimi mesi sarà protagonista di una importante riqualificazione per sviluppare ancora di più altre forme di mobilità urbana su cui vogliamo puntare per il futuro. Ringrazio Fidal per l’importante riconoscimento alla nostra città».

«Si tratta di un percorso che ha iniziato con lungimiranza Luciano Grasso e che ora portiamo avanti insieme – spiega il vicesindaco Nicolò – perché la promozione degli stili di vita sani e consapevoli è il punto di partenza per la prevenzione di molte patologie, a ogni età. Ci sono 24 milioni di italiani, circa il 42% della popolazione, che si dichiara sedentaria, una tendenza, acutizzata durante i periodi di limitazione negli spostamenti dovuti al Covid, che va invertita con l’impegno di tutti. Genova ha percorsi urbani straordinari alla portata di tutti, tra panorami bellissimi, natura, storia, anche all’interno dei centri abitati: la Bandiera Azzurra ottenuta da Corso Italia potrà servire da volano di promozione per altri circuiti con la diffusione della camminata e della corsa urbana anche nel resto della città».

«Riparte dalla Città di Genova il percorso della Bandiera Azzurra, dopo lo stop del 2020 dovuto alla pandemia – dichiara Maurizio Damilano – Una ripartenza voluta fortemente qui dalla Federazione Italiana di Atletica Leggera, anche per il forte valore simbolico di forza e di rinascita che questa Città rappresenta per tutti noi. Con il percorso certificato Fidal su Corso Italia, che vedrà dopo l’estate l’organizzazione della tappa del tour Bandiera Azzurra con la realizzazione di un evento di corsa e camminata aperta a tutti, l’Amministrazione Comunale di Genova ha voluto regalare ai suoi cittadini e a tutti coloro che da ogni parte del mondo visitano la città, una piccola palestra a cielo aperto per poter praticare l’attività motoria della corsa o della camminata, in sicurezza e immersi nella bellezza del posto. Un percorso virtuoso che rende Genova una vera città attiva e sportiva».

«È stato identificato un percorso urbano di notevole importanza – commenta Carlo Rosiello – mettendo in evidenza un percorso che coinvolge una delle tante zone più importanti di questa città come Corso Italia, riuscendo peraltro a coniugare un tracciato permanente dedicato sia alla corsa che al cammino. Sono convinto che sia uno strumento utile per rendere più sportive le città rendendole più moderne, a misura d’uomo, a favore di un maggiore e migliore stile di vita rendendo contestualmente la cittadinanza più felice ma soprattutto indicando alcuni spazi urbani più adeguati per la divulgazione dei benefici che possono derivare dal tenersi in forma attraverso una pratica sportiva consapevole».