Quantcast
Parola al vice

Genova Calcio, Max Bruzzone: “Il primo gol ha sorriso al Ligorna, tra noi resta un po’ di rammarico”

Non poteva che concludersi la nostra serie di interviste con il vice-allenatore dei padroni di casa, piuttosto amareggiato a causa dell'eliminazione rimediata domenica

Genova. Domenica 20 giugno, questa la data che tutti gli appassionati e non del nostro calcio locale si stanno appuntando sulle proprie agende personali. Una giornata di sport a 360 gradi, una giornata che per quanto riguarda il calcio vedrà prima alle 18:00 la nazionale di Roberto Mancini impegnata nell’ultimo match del girone, poi alle 18:30 l’attesa finalissima del campionato di Eccellenza tra Ligorna e Cairese. Una sfida questa che si prospetta ricca di gol e spettacolo, uno splendido spot per il calcio dilettantistico il quale però purtroppo, a causa della contrapposizione dell’orario scelto con l’appuntamento degli azzurri agli Europei, potrebbe non vedere lo sperato afflusso di pubblico.

Sicuramente a disputare l’ultimo atto (probabilmente allo stadio Chittolina?) non ci sarà la Genova Calcio, formazione dimostratasi stoica eliminata però proprio dai biancoblù guidati da Luca Monteforte. Un match che ha lasciato qualche strascico soprattutto per un episodio, ovvero un possibile tiro dagli undici metri non fischiato dal direttore di gara. In merito alla questione, proprio al termine della gara, era intervenuto anche Max Bruzzone, vice-allenatore dei locali il quale aveva dichiarato: “Il primo gol ha reso la situazione favorevole ai nostri avversari, tutti noi conosciamo le qualità del Ligorna. Resta comunque un po’ di rammarico per l’episodio del rigore, un penalty apparso netto che avrebbe potuto cambiare l’inerzia del match”.

Successivamente è anche stata analizzata la partita giocata, una sfida dove secondo Bruzzone sarebbe stato difficile vedere occasioni clamorose soprattutto per l’importanza della posta in palio, fattore venuto meno in seguito alla seconda rete degli avversari dei biancorossi.

Sono poi arrivati dei complimenti nei confronti degli interpreti a disposizione di mister Maisano, con il suo vice il quale ha commentato in questo modo l’annata vissuta: “I ragazzi hanno compiuto una stagione strepitosa, sono stati grandissimi e, anche se c’è un po’ di amarezza per questa sconfitta, non bisogna di certo perdere di vista ciò che è stato fatto, un qualcosa di veramente straordinario.”

Infine ancora congratulazioni da parte di Bruzzone per i giocatori da lui allenati, interpreti a suo dire capaci di disputare una stagione decisamente sopra le righe raggiungendo appunto una prestigiosa semifinale. È terminato così l’intervento del vice-allenatore biancorosso, pronto adesso a godersi qualche giorno di meritata pausa prima di iniziare a progettare un futuro che si prospetta radioso.

leggi anche
Ecco gli scatti della semifinale di ritorno di Eccellenza
Semifinali di ritorno
Dotto, Tracanna e un autogol di Chiriaco lanciano il Ligorna: Genova Calcio al tappeto, biancoblù in finale
Giuseppe Maisano
Fuoco dentro
Genova Calcio, mister Maisano non ci sta: “All’inizio del secondo tempo mi è sembrato che per noi ci fosse un rigore”
Marco Vacca
Amarezza
Genova Calcio, Marco Vacca: “Arbitri e orari, a questa semifinale è stata data scarsa attenzione”