Quantcast
Matrimonio

Galeotto fu l’arbitraggio: Greta e Nicola sposi a Chiavari

Lui appartiene alla sezione AIA di Albenga, lei a quella tigullina

arbitri

Chiavari. Sabato 19 giugno Greta Repetto e Nicola Penasso hanno coronato il loro sogno d’amore scambiandosi le sacre promesse di matrimonio presso la splendida cornice della Chiesa delle Grazie a Chiavari, affacciata sul mare. Galeotto fu l’arbitraggio che favorì l’incontro tra i due giovani, come raccontano dall’Associazione Italiana Arbitri della Figc.

Greta, figlia di Alessandro Repetto, osservatore alla CAI, dal 2006 fa parte della Sezione di Chiavari e, attualmente, è in forza al Comitato Regionale Arbitri della Liguria in qualità di assistente. Nicola, invece, della Sezione di Albenga, entra nell’AIA nel 2007 e, dopo aver raggiunto il livello nazionale in qualità di assistente, permanendo nel ruolo per tre anni, dal 2019 fa nuovamente parte dell’organico regionale.

arbitri

Una grande passione per l’arbitraggio ha da sempre contraddistinto i due giovani e li ha portati a ricoprire diversi incarichi associativi mettendosi così al servizio della propria Sezione.

Il presidente Fabio Vicinanza, unitamente ai componenti, ai collaboratori e ai referenti del CRA Liguria, augura a Greta e Nicola un matrimonio ricco di amore e di felicità. “Oggi è un giorno importante e speciale. La passione per l’arbitraggio, che da sempre unisce questi due giovani – ha affermato Vicinanza -, li ha fatti incontrare, innamorare e infine convolare a nozze. Auguro ad entrambi un futuro insieme, ricco di soddisfazioni e di felicità“.

Più informazioni