Quantcast
Grande leggenda

Euro 2020, addio alla Nazionale per Pandev: capitan Criscito tiene vive le speranze di una permanenza al Genoa

Ieri l’uscita della Macedonia, dopo la sconfitta con l’Olanda. Il post del capitano genoano: “Spero di giocare ancora con te”

Genoavs Udinese

La maglia celebrativa dell’Olanda consegnatagli prima del match da Georginio Wijnaldum. La passerella dei compagni di squadra al momento del cambio, durante l’uscita dal campo. L’omaggio sugli spalti da parte del compagno del triplete con l’Inter Wesley Snejider e quello, via social, tra gli altri, del capitano del Genoa Domenico Criscito.

Ieri Goran Pandev ha dato l’addio, seppur non come avrebbe desiderato, alla sua Nazionale, la Macedonia del Nord, reduce dall’eliminazione nel gruppo C di Euro 2020, sancita ieri dalla sconfitta per 3-0 nella partita contro l’Olanda.

Un’uscita di scena commovente quella di Pandev, salutata dagli applausi del pubblico e dai messaggi, via social, di tanti compagni ed ex compagni di squadra della Nazionale e dei club in cui ha militato.

Quel che è certo è che Goran resterà una leggenda per la Macedonia, e non solo, forte del gol qualificazione per segnato contro la Georgia ai playoff, che ha spalancato alla sua Nazionale le porte di Euro 2020 e di quello all’esordio nella competizione, contro l’Austria.

Ora resta un futuro ancora tutto da scrivere, con un ritiro che sembrava nell’aria, ma che, a 37 anni, potrebbe invece essere ulteriormente rimandato. Ed è la speranza dei tifosi del Genoa che in Pandev, negli ultimi anni, hanno sempre trovato un autentico faro, dentro e fuori dal campo.

Speranze ravvivate da un post su Instagram del capitano del Genoa Domenica Criscito, che sembra lasciare aperto uno spiraglio sulla permanenza del macedone al Genoa. Ecco il messaggio: “Oggi (ieri) ultima partita in nazionale per te. Oltre ad essere un grande giocatore sei una grandissima persona, non solo la Macedonia ti applaudirà ma l’intero mondo calcistico. Grande leggenda, spero di condividere ancora lo spogliatoio e il campo accanto a te”.

Più informazioni