Domenica torna alla Foce la fiera di San Pietro, ecco le modifiche a viabilità e linee Amt - Genova 24
Info utili

Domenica torna alla Foce la fiera di San Pietro, ecco le modifiche a viabilità e linee Amt

Area ampliata per consentire il rispetto delle norme anti-contagio, sarà obbligatoria la mascherina

Fiera San pietro

Genova. Torna domenica 27 giugno l’appuntamento con la Fiera di San Pietro nel quartiere della Foce. Anche quest’anno sono 540 i banchi di merci varie e di prodotti alimentari che animeranno via Casaregis, via Pisacane, via Ruspoli, via Cecchi, via Morin, Corso Italia e corso Torino (lato Levante nel tratto compreso tra via Ruspoli e corso Buenos Ayres), dove, per il secondo anno consecutivo, sono previste 100 bancarelle.

Gli operatori commerciali saranno presenti dalle 8 fino alle 23 e la superficie dell’area fieristica – in tutto circa 21 mila metri quadrati, esclusi i banchi – è stata ampliata, come lo scorso anno, per consentire il rispetto delle norme anti contagio.

Le vie interessate sono: corso Torino (nel tratto compreso tra via Rimassa e corso Buenos Ayres), corso Italia, che straordinariamente verrà chiusa al transito tra corso Marconi e via Piave, via Casaregis, via Morin, via Cecchi, via Pisacane, via Ruspoli e via Trebisonda.

Per una migliore organizzazione dell’evento l’amministrazione comunale ha provveduto a impiegare 45 addetti di vigilanza privata con specifica competenza, muniti di conta persone e megafoni per il pronto intervento in caso si verificassero assembramenti.

“Quella di quest’anno si preannuncia un’edizione davvero molto sentita della tradizionale Fiera di San Pietro – spiega l’assessore comunale al Commercio, Artigianato e Grandi Eventi Paola Bordilli – abbiamo ricevuto un numero maggiore di richieste rispetto ai posti disponibili, nonostante, per il secondo anno consecutivo, abbiamo ampliato la superficie fieristica per consentire al maggior numero possibile di commercianti di poter essere presenti. Le centinaia di richieste pervenute ai nostri uffici dimostrano come la Fiera sia percepita come un evento di richiamo cittadino e non solo. Anche le previsioni sulle presenze sono di migliaia di visitatori che, grazie al personale impiegato sul campo, potranno venire alla Fiera in sicurezza. L’edizione di quest’anno ha quindi tutti i numeri per essere quella della ripartenza e della speranza per il futuro per il ritorno a una sempre maggiore normalità per i cittadini e per il commercio al dettaglio. Invito tutti i genovesi a trascorrere domenica qualche ora alla Fiera, un evento all’insegna della tradizione autentica della nostra città e della festa”.

Come da tradizione, la fiera mercato si tiene nella domenica più vicina alla ricorrenza del Santo (29 giugno).

In conseguenza alle interdizioni della circolazione nelle strade occupate dall’evento, verranno predisposte le opportune deviazioni di traffico che saranno chiaramente indicate con idonea segnaletica, così come le modifiche dei percorsi dei mezzi pubblici di linea, con l’ausilio di operatori dedicati.

È stata predisposta un’ordinanza sindacale che prevede l’interdizione temporanea della vendita, somministrazione, detenzione e consumo di bevande alcoliche e analcoliche in contenitori di vetro o metallici all’interno dell’area fieristica a scopo di prevenzione finalizzata all’incolumità delle persone.

È confermato l’obbligo di indossare le mascherine e rispettare tutte le norme di sicurezza, tra cui l’acquisto di abbigliamento o con guanti monouso o dopo aver utilizzato l’apposito gel messo a disposizione dai commercianti.

Le linee AMT 20 e 607 modificheranno il percorso a seguito delle modifiche alla viabilità per tutta la giornata di domenica 27 giugno.

Linea 20

Direzione levante: i bus, giunti in via Cadorna, proseguiranno per viale Brigata Bisagno, viale Brigate Partigiane, piazzale Kennedy dove effettueranno capolinea provvisorio. Direzione ponente: bus, in partenza dal capolinea provvisorio di piazzale Kennedy, proseguiranno per viale Brigate Partigiane, viale Brigata Bisagno, via Cadorna dove riprenderanno percorso regolare.

Linea 607

Direzione levante: i bus, giunti in viale Duca d’Aosta, proseguiranno viale Brigata Bisagno, viale Brigate Partigiane, corso Marconi dove riprenderanno percorso regolare. Direzione ponente: i bus, giunti in corso Italia, proseguiranno per corso Marconi, viale Brigate Partigiane, viale Brigata Bisagno, viale Duca d’Aosta dove riprenderanno percorso regolare.

 Come cambia la viabilità


Dalle ore 00.10 di domenica 27 giugno alle ore 4.30 di lunedì 28 giugno sono vietati transito e sosta in queste strade:

 ·       Via Trebisonda nel tratto compreso tra via Montesuello e corso Torinoù

·       via Casaregis tratto compreso tra corso Buenos Ayres e corso Marconi

·       via Pisacane tratto compreso tra piazza Palermo e corso Torino

·       corso Torino, tratto compreso tra via Ruspoli e corso Buenos Ayres (esclusi i controviali sia di levante che di ponente)

·       via Pareto (nel tratto compreso tra via Casaregis e per i primi venti metri)

·       via Ruspoli in entrambe le carreggiate del tratto compreso tra via Rimassa e via Casaregis

·       via Cecchi, nel tratto tra corso Torino e via Casaregis, in entrambe le carreggiate

·       via Morin, in entrambi i lati

·       via San Pietro della Foce

È vietata la sosta nelle seguenti strade:

·       Corso Marconi, lato a monte del tratto compreso tra via Casaregis e via Rimassa

·       Corso Italia nella corsia a mare tratto compreso tra corso Marconi e viale Quarnaro (Bagni Capo Marina). La pista ciclabile viene spostata dalla corsia a mare a quella a monte della stessa semicarreggiata in direzione levante.

·       In via Brigate Bisagno è consentita la svolta in direzione di via Cadorna ai soli mezzi bus e taxi

Più informazioni