Quantcast
Off limits

Da Nervi a Pegli, raffica di divieti di balneazione: le ordinanze spiaggia per spiaggia

La decisione del Comune sulla base di risultati temporaneamente non idonei nei campionamenti da parte di Arpal

pegli spiaggia primavera

Aggiornamento ore 19. L’ordinanza di divieto di balneazione è stata già revocata dal Comune.

Genova. Il Comune di Genova, sulla base dei campionamenti dell’acqua marina effettuati da Arpal – momentaneamente risultati non idonei relativamente alla presenza di batteri – ha disposto il divieto di balneazione a partire da oggi, lunedì 14 giugno, e fino all’eventuale revoca, su diversi tratti del litorale cittadino.

Partendo da levante e spostandosi verso ponente, il divieto di balneazione riguarda:
Nervi: scogliera di Via Oberdan: da lato Ovest del civico 17 di via Murcarolo al lato Ovest del porticciolo di Nervi – lunghezza metri 460.
Sturla Ovest: da lato Est del civico 16 di via del Tritone a lato Ovest del
civico 8 di via del Tritone – lunghezza metri 103.
Spiaggia Multedo: da Argine sinistro Varenna a Rio Rostan – lunghezza metri
263m
Levante Torrente Rexello: lunghezza metri 173
Ponente torrente Rexello – lunghezza metri 147
Lungomare Pegli: da Molo Lomellini a Molo Torre – lunghezza metri 707

L’ordinanza impone inoltre ai municipi Levante e Ponente di di provvedere alla apposizione dei cartelli con la dicitura: “Comune di Genova – Acque Inquinate – Divieto di balneazione”, per le zone in cui viene, con la presente ordinanza, istituito il divieto.

Più informazioni