Quantcast
Promozione

Da “La Liguria che riparte. Di corsa” nasce il “Consorzio Liguria Running e Walking. Una regione in movimento”

Presentati i due video promozionali girati in occasione della staffetta podistica dell'8 e 9 maggio

Liguria. Venticinque squadre partecipanti, 150 staffettisti, 31 comuni raggiunti e 19 aziende coinvolte. Questi i numeri, presentati nella sala Trasparenza di Regione Liguria, della seconda edizione de “La Liguria che riparte. Di corsa”, l’iniziativa benefico promozionale – organizzata da Asd RunRivieraRun con il patrocinio di Regione Liguria, Coni, Confartigianato Liguria, Fidal Liguria e Genova Liguria Film Commission – che ha coinvolto sport, sviluppo economico, tessuto sociale, turismo e istituzioni locali.

Un tragitto di 273 km, da Ventimiglia alla Spezia, che l’8 e 9 maggio ha saputo regalare emozioni, fatica ed entusiasmo. “A distanza di un anno, ci siamo ritrovati ad affrontare una nuova ripartenza sociale ed economica – commenta in conferenza stampa l’assessore allo Sviluppo economico della Regione Liguria, Andrea Benveduti – È encomiabile la passione con cui gli organizzatori hanno saputo anche quest’anno riproporre un format, che già nella sua prima edizione aveva saputo lanciare un messaggio di resilienza alla nostra comunità. Lo sforzo dei runner ricorda la forza di volontà che i nostri commercianti e artigiani hanno dimostrato in questo difficile periodo, oltreché uno spot che va ancora una volta a premiare la bellezza della nostra Liguria”.

“Di nuovo lo sport diventa motore per la Liguria, con questa splendida manifestazione si è potuta ammirare la bellezza della nostra regione e capire come ogni angolo di questa terra sia portatore di bellezze e tipicità artigianali. Ringrazio la ASD RunRivieraRun per questa che è più di una gara ed una raccolta di beneficenza, ma assume il simbolo di una vera corsa per la ripartenza” chiarisce l’assessore regionale allo Sport Simona Ferro. La sinergia del territorio, nata a seguito del primo lockdown, ha permesso di veder nascere anche il “Consorzio Liguria Running e Walking. Una Regione in Movimento” che porterà avanti questo messaggio di rete su tutta la Liguria e che andrà a vantaggio dello sport, dello sviluppo dei territori e della socializzazione. “Ognuno avrà una propria storia, un cammino autonomo e alcuni punti saranno imprescindibili: lavorare insieme su determinati e prescelti progetti, far crescere, attraverso la forza di essere consorzio, tutte le società, sportive e non, che vi aderiscono, dove nessuno, al suo interno, dovrà restare indietro, sia esso un socio fondatore, sia un socio subentrato in un secondo momento, interagendo con la Fidal, sia regionale sia nazionale, per essere da impulso e diventare uno strumento operativo della Federazione e del Coni, perché è solo con la condivisione con tutte le altre discipline che è possibile far diventare lo sport una delle priorità del nostro Paese” dichiara il presidente dell’Asd RunRivieraRun Luciano Costa.

Per l’occasione, Genova Liguria Film Commission ha presentato due progetti audiovisivi della manifestazione. “Il progetto “La Liguria che riparte. Di Corsa” ha rappresentato, per noi, un modo di incontrare sul nostro territorio i diversi rappresentanti istituzionali che ci hanno accolto con entusiasmo – sottolinea Cristina Bolla, presidente di Genova Liguria Film Commission – In questa seconda edizione abbiamo avuto una bellissima percezione del nostro territorio, persone concrete pronte per una vera ripartenza. A tal proposito abbiamo deciso di realizzare due progetti audiovisivi: uno più dinamico, come lo possono essere i runners e uno istituzionale, che è diventato un vero e proprio documentario su come le diverse amministrazioni stanno affrontando con slancio e ottimismo questa ripartenza. Molte le idee e i progetti raccontati in questi 26 minuti che rappresentano uno spaccato della nostra Liguria che riparte”.

La generosità dei diversi comuni e delle imprese aderenti, ha fatto sì che si realizzasse un grande “Paniere di Liguria”, con prodotti dell’artigianato artistico e agroalimentare, poi donato al Banco Alimentare della Liguria. “Il messaggio sportivo ed economico si permeano perfettamente in questa iniziativa, che testimonia una Liguria in movimento, tesa a ripartire e guardare al futuro con entusiasmo ed ottimismo. E anche il recente rifinanziamento della ‘cassa artigiana’ da parte di Regione Liguria offrirà importanti risorse per aiutarle a ripartire” afferma Luca Costi, segretario generale di Confartigianato Liguria.

“Finalmente la Liguria riparte, anche nello Sport. E chi meglio può rappresentare questa ripartenza se non gli appassionati del correre e del camminare. Complimenti a tutti coloro che hanno pensato e realizzato il “Consorzio Liguria Running e Walking. Una Regione in movimento”, una regione bellissima particolarmente vocata alle attività outdoor da conoscere e riconoscere tramite la corsa e le camminate” sostiene Antonio Micillo, presidente di Coni Liguria.

L’evento ha inoltre vantato la partnership con l’ONLUS Run4Hope, ente che ha devoluto i fondi raccolti in favore della ricerca sui tumori infantili promossa da AIRC. “Tutte le iniziative a scopo benefico che hanno come obiettivo centrale il sostegno per la ricerca, come in questo caso specifico in favore dei tumori infantili, meritano attenzione ma soprattutto provocano una grande partecipazione aldilà del prodotto economico ricavato. Un plauso alla scrupolosa organizzazione della società di atletica Asd Run Rieviera Run, e in testa al suo presidente Luciano Costa, per l’importante risultato raggiunto d’insieme con il territorio” conclude Carlo Rosiello, presidente di Fidal Liguria.