Quantcast
Niente fretta

Coronavirus, Toti: “Da fine giugno riapertura graduale delle visite negli ospedali”

Il governatore: "Lo faremo con grande prudenza, anche il ministro Speranza ha suggerito di mantenere cautela"

toti ospedali

Genova. Dalla fine di giugno in Liguria sarà di nuovo possibile visitare i parenti in ospedale e non solo nei casi più gravi. A suggerire un orizzonte temporale è il presidente Giovanni Toti, più volte interpellato oggi sul tema.

“Riteniamo di dover procedere con grande prudenza – ha spiegato il governatore ligure -, già oggi in alcuni casi è ammessa la presenza di un parente, parliamo dei casi più gravi, del fine vita, di situazioni di particolare stress. La riapertura degli ospedali ci sarà sicuramente ma sicuramente sarà molto graduale a partire dalla fine di questo mese”.

L’argomento è stato al centro di un colloquio col ministro della Salute Roberto Speranza. “Ha suggerito di procedere con grande cautela ancora adesso – ha riferito Toti -. In realtà il ministero è uscito con una serie di circolari fino ad oggi e non esclude che nelle prossime giornate possa uscire qualche circolare per dare dare indirizzi ai sistemi sanitari regionali, anche per avere un elemento di coerenza. Abbiamo anche noi iniziato a ragionare con la nostra task force”.

“È fuor di dubbio che con il calare della circolazione del virus si ponga il tema della riapertura delle visite dei parenti ai ricoverati in ospedale, ovviamente con grande prudenza. Lo faremo, con tutta la prudenza del caso e quando i direttori sanitari riterranno opportuno poterlo fare in tutta sicurezza – aveva detto Toti nel corso della giornata -. Il personale degli ospedali è vaccinato, i pazienti lo sono anche se non tutti: ci sono aree protette e occorre costruire percorsi al sicuro. Non vogliamo rivivere l’incubo di riportare il virus nei nostri ospedali”.

Più informazioni
leggi anche
Generica
Sollievo
Coronavirus, per la prima volta in Liguria nessun ricovero nelle ultime 24 ore