Quantcast
Serie a2

Brescia amara per il Bogliasco, arriva la prima sconfitta

Sabato alla Vassallo la sfida decisiva per andare in finale

Brescia

Brescia. Un Bogliasco troppo brutto per essere vero incassa la prima sconfitta stagionale, perdendo gara 2 delle semifinali playoff in casa del Brescia Waterpolo e con essa la possibilità di strappare in anticipo il pass per la finale promozione.

Nella piscina di Mompiano la giovane ma agguerrita compagine lombarda si impone 12-6, riscattando il Ko subito sabato scorso in Liguria e portando la serie in parità. A decretare il passaggio del turno sarà ora la sfida in programma sabato 12 giugno alla Vassallo. Soltanto chi la vincerà potrà proseguire il proprio sogno.

Disattento in difesa, statico nel nuoto, incapace di rendersi pericoloso in attacco, come dimostrano gli unici due gol messi a referti nella prima metà di gara arrivati entrambi su rigori realizzati da Edo Manzi, il Bogliasco rimedia una severa ma giusta lezione da una squadra che viceversa dimostra tutt’altra grinta. E lo fa fin dalla prima azione. Il Brescia infatti parte forte, collezionando due 3-1 in fotocopia che gli permettono di arrivare al cambio vasca avanti 6-2.

L’inerzia bresciana non solo non si placa ma addirittura aumenta d’intensità nella terza ripresa, quando l’unica rete ligure giunge soltanto all’ultimo assalto, con Guidaldi in superiorità, dopo che però i locali hanno nel frattempo siglato altre quattro reti. Un divario di sette reti che a otto minuti dalla sirena diventa virtualmente incolmabile. A lenire il passivo ci provano Giovanni Congiu conquistando e finalizzando con una bella palomba la palla del 10-4, e Manzi, a segno con la solita saetta dalla distanza e con il terzo rigore di giornata. Troppo tardi e troppo poco per sperare in una rimonta ormai improbabile.

Ai biancazzurri non resta adesso che far tesoro della lezione subita in vista della sfida da dentro o fuori di sabato. “È stata la partita più brutta della stagione – ammette coach Daniele Magalotti -. È inutile girarti intorno. Peccato che questa prestazione sia arrivata proprio in una gara così importante e delicata. Già sabato scorso avevo visto che qualcosa non andava come avrebbe dovuto e oggi, ahimè, ne ho avuto le conferme. Quando giochi gare simili non puoi permetterti di affrontarle in questa maniera. Ora sabato vedremo quanto valiamo veramente e di quale pasta siamo fatti”.

Il tabellino:
Brescia Waterpolo – Bogliasco 1951 12-6
(Parziali: 3-1 3-1 4-1 2-3)
Brescia Waterpolo: F. Massenza Milani, M. Stocco 1, M. Zugni 3, N. Tononi 3, M. Garozzo Di Grazia 2, G. Garozzo Di Grazia, G. Tortelli 1, T. Gianazza 1, P. Zanetti, M. Rivetti, N. Casanova, A. Sordillo 1, Cammarota. All. Sussarello.
Bogliasco 1951: E. Prian, E. Percoco, F. Dainese, F. Mauceri, Giov. Congiu, G. Guidaldi 1, Gios. Congiu 1, E. Manzi 4, G. Boero, A. Bonomo, D. Puccio, A. Canepa, P. Bini. All. Magalotti.
Arbitri: Lo dico e Magnesia.
Note. Usciti per limite di falli Boero nel terzo tempo, Tononi, Canepa e Tortelli nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Brescia 4 su 11 più 1 rigore realizzato, Bogliasco 3 su 14 più 2 rigori realizzati. Espulso il tecnico Sussarello per proteste nel quarto tempo.

leggi anche
  • Pallanuoto
    Serie A2, semifinali playoff: Bogliasco piega il Brescia Waterpolo per 9 a 7
    Daniele Magalotti
  • Serie a2
    Il Bogliasco fa sua gara 3 col Brescia e approda in finale playoff
    BOGLIASCO 1951