Bitcoin vs Ripple: Qual è La Differenza? - Genova 24

Bitcoin vs Ripple: Qual è La Differenza?

smartphone

L’universo degli investimenti in criptovalute sembra essere limitato a Bitcoin dall’esterno. Bitcoin, la criptovaluta più popolare, è leader di mercato per capitalizzazione di mercato e trazione complessiva tra gli investitori.

Ci sono molte altre opzioni disponibili per le persone che vogliono diversificare i propri portafogli e sperimentare monete che offrono una nuova interpretazione delle valute digitali. La criptovaluta XRP di Ripple è solo un esempio.

La criptovaluta era quarta per capitalizzazione di mercato totale, classificandosi dietro Bitcoin, Ether e Binance coin a marzo 2021.

Diamo un’occhiata più da vicino a ciò che distingue XRP da Bitcoin e altri token digitali di alto valore.

Cos’è Ripple?

Una breve introduzione a Ripple è un must per qualsiasi discussione su XRP. I notiziari usano spesso XRP e Ripple in modo intercambiabile. Sono entrambi diversi.

Ripple è sia il nome che la rete dietro la criptovaluta XRP. La società è stata fondata come rete di fiducia peer to peer che utilizzava i social media. Una rete di utenti potrebbe fare prestiti o aprire linee di credito tra loro senza bisogno di banche. La rete non ha avuto successo.

Tre anni dopo che Bitcoin ha introdotto l’era delle criptovalute nel 2012, Ripple ha fatto un cambiamento ed è diventata OpenCoin, una rete per i trasferimenti di denaro che ha permesso alle grandi società e aziende di servizi finanziari di agire come controparti nelle transazioni. XRP, la criptovaluta su cui è stato costruito, è stato lanciato lo stesso anno.

I fondatori che lo hanno codificato hanno ricevuto 80 miliardi di XRP come corpus iniziale. XRP è stato creato per fungere da meccanismo intermediario per lo scambio tra valute o reti. Nel settembre 2013, Ripple Labs è stato creato da OpenCoin.

Bitcoin

Bitcoin funziona su un database blockchain pubblico che supporta una valuta digitale per facilitare il pagamento di beni e servizi. Il concetto di blockchain è alla base della rete di bitcoin. È un registro pubblico che registra le transazioni verificate. La blockchain di Bitcoin è creata dai minatori che verificano le transazioni e le aggiungono su base continuativa. Quando si convalidano con successo le transazioni, i minatori ricevono BTC in cambio dei loro sforzi e della potenza di calcolo. Tutte e due le monete possono essere trovate e acquisite su piattaforme come https://www.bitcointrader.site/it/.

La criptovaluta nativa di Ripple Labs è XRP. I suoi prodotti possono essere utilizzati per regolare pagamenti, scambiare attività e sistemi di rimessa.

Funzionano più come SWIFT (un servizio che consente trasferimenti internazionali di denaro e sicurezza attraverso una banca di rete e intermediari finanziari). XRP può essere pre-minato e utilizza un metodo di mining più semplice rispetto a Bitcoin.

Quali sono le principali differenze tra Bitcoin (XRP) e Bitcoin (BTC)?

Queste sono le principali differenze tra Bitcoin e XRP:

Entrambi i metodi per convalidare le transazioni sono diversi

Ripple utilizza il concetto di blockchain mining per convalidare le transazioni, ma invece di utilizzarlo, la rete Ripple utilizza un meccanismo di consenso distribuito unico che consente ai partecipanti di verificare l’autenticità delle transazioni conducendo un sondaggio.

Ciò consente conferme quasi istantanee, senza la necessità di affidarsi a un’autorità centrale. XRP è decentralizzato, più veloce e più affidabile di molti dei suoi rivali. Ciò significa che XRP consuma pochissima energia rispetto a Bitcoin che è considerato un maiale energetico.

XRP è più veloce ed economico di Bitcoin

Le conferme delle transazioni Bitcoin possono richiedere diversi minuti a causa della natura complessa e intensiva dell’estrazione mineraria coinvolta nella criptovaluta. Questo è il motivo per cui le conferme delle transazioni possono essere costose. Le transazioni che coinvolgono XRP sono generalmente confermate in pochi secondi e hanno costi molto bassi.

Le transazioni che utilizzano XRP sono soggette a una commissione simile alle commissioni di elaborazione delle transazioni bitcoin. Una piccola quantità di XRP verrà addebitata a ciascuna transazione Ripple.

 Ci sono più monete sul mercato per XRP di qualsiasi altra criptovaluta

 Circa 1 miliardo di XRP era già pre-estratto quando il lancio è stato completato. Sono stati progressivamente immessi sul mercato dai principali investitori. La fornitura di Bitcoin è stata limitata a 21 milioni. Ciò significa che non ci saranno mai 21 milioni di Bitcoin. La scarsità artificiale di BTC ha alimentato l’interesse degli investitori per il suo potenziale come riserva di valore.

Diversi meccanismi di circolazione per Bitcoin e XRP

I bitcoin vengono rilasciati sulla rete quando vengono trovati dai minatori. Non seguono un programma di rilascio e la loro fornitura dipende in gran parte dalla velocità della rete e dalla difficoltà dell’algoritmo utilizzato per il loro mining.

Il rilascio di XRP è controllato da uno smart contract. Ripple aveva pianificato di rilasciare 1 miliardo di token XRP al mese, come controllato da uno smart contract incorporato. La tiratura attuale è di oltre 50 miliardi.

Conclusione

Sebbene Ripple sia più complesso del bitcoin, l’esempio seguente mostra le sue basi. Ripple è migliore del bitcoin per i suoi tempi di elaborazione più rapidi e le commissioni di transazione inferiori.Tuttavia, BTC è più ampiamente conosciuto e conosciuto di XRP, il che gli conferisce un vantaggio in altre aree.

Bitcoin è un sistema pubblico che non è di proprietà di alcuna persona, autorità o governo.8 Ripple è anche di proprietà e gestito privatamente dalla stessa società. I due sistemi sono diversi in quanto ciascuno ha i propri token di criptovaluta.

Più informazioni