Quantcast
Arancioblù

Basket Pegli da mercoledì a Battipaglia per la Coppa Italia Under 20 femminile

Una squadra giovanissima in campo per un evento molto prestigioso

pallacanestro_Basket_Pegli_Under20

Genova. Il Basket Pegli partecipa alla Coppa Italia Under 20 femminile, in programma a Battipaglia da mercoledì 23 a domenica 27 giugno.

Le ragazze della presidente Antonella Traversa sono inserite nel girone 2 con Sanga Milano e San Martino di Lupari. Si parte mercoledì prossimo alle 18,30 contro la formazione lombarda. Giovedì, alle 14,30, Pegli incontrerà la formazione veneta per poi riposare nella giornata di venerdì. Sabato e domenica semifinali e finali.

Per la società genovese è la prima storica partecipazione ad un evento cosi prestigioso dopo i recenti podi alle finali nazionali 2018 e 2019 (nel 2020 non sono state organizzate).

Questo il roster e lo staff della squadra che prenderà parte alla coppa: 4 Torchia Francesca (ruolo Ala, 177 cm, 2003), 5 Bruzzone Linda (Playmaker, 160, 2004), 6 Bertini Federica (Guardia, 175, 2004), 7 Monachello Laura (Playmaker, 168, 2003), 8 Frandino Angela (Ala, 182, 2005), 9 Papiri Giada (Guardia, 176, 2003), 10 Praussello Agata (Guardia, 170, 2004), 14 Padula Marta (Guardia, 174, 2003), 18 Canale Elisa (Ala, 179, 2003), 20 Vivalda Gaia (Guardia, 175, 2005), 21 Meriggi Giulia (Centro, 192, 2003), 22 Moretti Diletta (Centro, 187, 2003), 33 Arecco Federica (Guardia – 177 – 2004).

Lo staff, a Battipaglia, sarà composto dal capoallenatore Marco Costa, dagli assistenti Lara Pozzato e Jacopo Oneto, dal dirigente accompagnatore Alfredo Conforti. In Campania, a fare il tifo per le sue ragazze, anche la presidente Antonella Traversa. “Dopo una stagione molto positiva conclusa con il quarto posto all’esordio nel campionato di Serie B, ci prepariamo con grande determinazione ed entusiasmo ad affrontare l’impegno della Coppa Italia, consapevoli del valore di una buona preparazione e con una squadra giovanissima sottoleva di 2 anni – afferma la presidente -. Non conoscere le avversarie e il loro gioco può esser un’incognita ma le nostre ragazze, grazie alle motivazioni del nostro affiatato staff, hanno saputo più volte fare squadra nei momenti di difficoltà e raggiungere successi importanti”