"Aumentare il servizio e dare supporto al personale di bordo", le richieste del trasporto pubblico per salvare il turismo - Genova 24
Appello

“Aumentare il servizio e dare supporto al personale di bordo”, le richieste del trasporto pubblico per salvare il turismo

“Se non si attivano delle soluzioni a breve termine, il rischio è che i viaggiatori scelgano altre mete per le loro vacanze"

treni stazione principe binari

Genova.. Un potenziamento del servizio di trasporto pubblico ferroviario insieme ad un supporto per la sicurezza dei lavoratori: questa la richiesta che Orsa Ferrovie Liguria rivolge a Trenitalia per favorire la ripresa turistica nella regione.

“La stagione estiva è arrivata e come prevedibile non si riesce a soddisfare l’esigenza di mobilità della clientela – evidenziano – La nostra preoccupazione è che senza una accurata organizzazione dei flussi turistici venga messa a repentaglio l’incolumità del capotreno che da solo si trova a gestire ondate di viaggiatori esasperati dalla mancanza di posti disponibili”.

“In questo periodo storico – proseguono – comprendiamo che sia di fondamentale importanza favorire la richiesta di mobilità, ma lo è anche rispettare le norme per limitare il contagio da Covid-19 ed avere cura del comfort di viaggio dei passeggeri. Per questo chiediamo a Trenitalia di potenziare il servizio ferroviario, aumentando il numero dei treni e delle carrozze e di attivare dei filtri di supporto nelle stazioni di maggior affluenza turistica. Non è accettabile che il personale di bordo si trovi a fare, suo malgrado, il ‘buttafuori’”.

“Se non si attivano delle soluzioni a breve termine, utilizzando tutte le risorse disponibili, il rischio è che i viaggiatori scelgano altre mete per le loro vacanze. La Liguria, già penalizzata dalle carenze autostradali, ha bisogno di ripartire e per farlo ha bisogno dei turisti: facciamo in modo che riescano a raggiungere le nostre splendide località senza impedimenti”, concludono da Orsa Ferrovie Liguria.