Quantcast
Giallo

Arenzano, uomo trovato morto all’interno della Pineta con una ferita alla testa

Aveva documenti e soldi, oltre al cellulare ed era stato a una festa a casa di amici

carabinieri notte

Arenzano. Un uomo, Umberto Ortu, è stato trovato morto, la scorsa notte all’interno della Pineta, la zona residenziale di Arenzano nell’estremo ponente genovese. Sul posto stanno intervenendo i carabinieri e il pm Valentina Grosso.

L’uomo, assicuratore residente nella zona, era stato fuori a una festa in casa di amici. E’ stato trovato morto con una ferita alla testa. Al momento, tuttavia, non si esclude alcuna ipotesi: dal malore al gesto di qualcuno.

L’uomo aveva i documenti con sé, il cellulare e i soldi. Il pm ha disposto l’autopsia per chiarire quanto successo. A dare l’allarme dopo aver trovato il cadavere, in via del Lucertolone, è stato il guardiano della pineta.

I carabinieri, guidati dal comandante della compagnia di Arenzano Lorenzo Toscano, hanno sequestrato le telecamere di sorveglianza della zona residenziale.

I carabinieri di Arenzano hanno sentito anche numerosi testimoni che ieri sera hanno partecipato alla festa insieme a Umberto Ortu. I suoi amici hanno detto che l’uomo ha lasciato la festa intorno all’1.30, da solo, dopo avere bevuto alcuni cocktail.

L’ipotesi più accreditata è quella di una caduta accidentale a seguito di un malore, anche se non si esclude che possa essere stata provocata da qualcuno.