Quantcast
Riaperture

Wedding e cerimonie, Toti batte il tempo al governo: “Ripartenza dal 15 giugno”

Oggi la cabina di regia dell'esecutivo discuterà anche delle modalità con cui permettere banchetti nuziali e altri tipi di festeggiamenti

Generico maggio 2021

Genova. Non c’è solo il coprifuoco tra gli argomenti caldi all’ordine del giorno della cabina di regia del governo fissata per oggi. L’esecutivo dovrà occuparsi di tracciare una sorta di road map per la ripartenza e le riaperture di determinate attività. Ad esempio i ristoranti al chiuso, la somministrazione al bancone del bar, fiere e convegni ma anche matrimoni e altre cerimonie. Ne nascerà un nuovo decreto.

Sulla questione un pungolo a fare presto arriva anche dal presidente della Regione Liguria Giovanni Toti. “Coppie che hanno posticipato già tre volte il loro matrimonio, eventi annullati e mai riprogrammati. Il settore wedding e cerimonie, che con la pandemia ha perso oltre il 90% del fatturato, deve ripartire e deve farlo in fretta”, scrive sulla sua pagina Facebook.

“Il governo sta tracciando una road map per fissare una data tra il 15 giugno e l’1 luglio – aggiunge – basta temporeggiare, basta lasciare tanti lavoratori senza certezze, perché proprio non avere una data precisa non consente di tornare a programmare gli eventi, il futuro e di certo non invoglia chi vuole sposarsi a farlo nella nostra regione, da sempre una delle più gettonate per il grande giorno anche dagli stranieri”.

Toti conclude: “Le regole per ripartire in sicurezza ci sono, ora applichiamole e lasciamo che dal 15 giugno questo settore possa andare avanti e salvare almeno la stagione. La Liguria vuole tornare ad essere la terra perfetta per dire sì.

leggi anche
Generica
Tema caldo
Coronavirus, il coprifuoco sembra avere le ore contate: oggi cabina di regia del governo