Quantcast
Disagi

Viadotto Valle Ragone off limits per i tir, rischio caos sulla Aurelia tra Sestri e Lavagna fotogallery

I sindaci Mangiante e Ghio: "Com'è possibile che dopo numerose passate segnalazioni si sia resa necessaria una misura così impattante?"

Viadotto Ragone

Genova. E’ soltanto a seguito di notizie informali e di conversazione telefonica che nel pomeriggio i sindaci di Sestri Levante e Lavagna hanno appreso con preoccupazione della chiusura per i mezzi pesanti superiori alle 3,5 tonnellate del tratto autostradale Sestri Levante – Lavagna, in entrambe le direzioni, a causa di rischi strutturali per il viadotto Ragone.

Valentina Ghio e Gian Alberto Mangiante hanno immediatamente scritto ad Autostrade per l’Italia, MIT e Regione Liguria per conoscere le ragioni del divieto di circolazione per i mezzi pensati e la durata dello stesso, chiedendo di minimizzarlo il più possibile, anche in considerazione del disagio che ne deriverà per la viabilità ordinaria.

Il rischio è che tra il casello di Sestri e le gallerie di Sant’Anna – in gran parte attraverso il centro abitato o in alternativa l’area del parco Mandela – e poi sulla Aurelia tra le stesse gallerie, il lungomare e l’abitato di Lavagna, possano verificarsi ingorghi dovuti al dirottamento dei mezzi pesanti, ma anche degli altri veicoli che per timore di incidenti potrebbero scegliere di non transitare sul viadotto.

Nel pomeriggio si è tenuta una riunione urgente con la Prefettura, Regione , Autostrade e forze di polizia: i sindaci hanno chiesto di ridurre al minimo l’interdizione dei mezzi pesanti e di mettere a disposizione personale di autostrade a supporto delle Polizie municipali per gestire la situazione.

“Come Comune di Sestri Levante abbiamo segnalato numerose volte ad Autostrade per l’Italia la necessità di controllo dell’area relativa al viadotto di Valle Ragone – dice Valentina Ghio – alla nostra ultima comunicazione, datata febbraio 2021, Autostrade rispondeva ribadendo l’effettuazione delle verifiche trimestrali di ordinanza”.

“Mi chiedo come sia possibile che oggi, dopo le numerose segnalazioni, si renda necessaria questa misura così impattante, peraltro evidenziata solo a seguito dell’ispezione del MIT, dopo che non sono state prese in considerazione le nostre segnalazioni precedenti”, sottolinea.

“Chiediamo ad Autostrade e agli altri enti competenti di fornire una risposta immediata alle nostre domande anche per essere in grado di gestire il riversarsi del traffico pesante sulla viabilità ordinaria”, concludono Mangiante e Ghio.

leggi anche
  • Pericolo
    Autostrada A12, viadotto Valle Ragone a rischio: chiusura ai tir tra Lavagna e Sestri Levante
    Viadotto Ragone
  • Attacco
    Viadotto Valle Ragone, Tosi (M5s): “Ennesimo esempio di incuria, Aspi ne risponda”
    Fabio Tosi
  • Preoccupazione
    Viadotto Valle Ragone, Giampedrone: “Aspi applichi gratuità tratto Sestri Lavagna ai mezzi leggeri”
    Generica
  • Furioso
    Autostrade, Toti contro il ministero: “Non potete lavarvi la coscienza chiudendo la Liguria”
    Generico maggio 2021
  • Conseguenze
    Viadotto chiuso ai tir in A12, i trasportatori: “Danno enorme equivalente a ponte Morandi”
    tir coda autostrada
  • La situazione
    Viadotto A12, le colonne di tir invadono Lavagna, Sestri Levante e Riva Trigoso
    tir incolonnati sestri lavagna