Via 30 Giugno, prende forma il murale dedicato ai vigili del fuoco impegnati sotto il Morandi - Genova 24
Omaggio

Via 30 Giugno, prende forma il murale dedicato ai vigili del fuoco impegnati sotto il Morandi

L'opera è realizzata dal collettivo Drina A12, coppia di street artist che ha firmato moltissimi muri in tutta la città

Generico maggio 2021

Genova. In quel terribile 14 agosto 2018 e nei giorni successivi il loro lavoro fu incessante e senza risparmio alcuno. I vigili del fuoco sono stati, nella complessa galassia dei soccorritori e delle persone in azione tra le macerie, tra coloro a cui sono spettati i compiti più difficili, più pericolosi, più strazianti.

Ed è a quegli uomini e donne in divisa che il municipio Medio Ponente ha voluto dedicare una grande opera di street art, un murale che sarà visibile dalle due strade a scorrimento rapido che costeggiano il torrente Polcevera e che passano sotto il nuovo ponte Genova San Giorgio.

Un gigantesco “grazie” e una inconfondibile divisa verdone con banda gialla si può già da qualche giorno intravedere sulla parete della facciata nord della palazzina Iren sulla quale sono al lavoro, su alcuni ponteggi, gli street artist.

Generico maggio 2021

Loro sono Giuliogol e Drina A12, all’anagrafe Nicolino Giulio Centanaro e Grazia Buongiorno, una coppia esperta di “graffitari”, autori di moltissimi altri murales su edifici pubblici e non solo a Genova. Scelti tante volte dalle istituzioni per la loro capacità di rendere con i segni e i colori, graficamente, grandi messaggi emotivi.

Il murale si chiama VVFF e nei giorni scorsi è stato “ammirato” in anteprima anche da un gruppo di pompieri, arrivati sotto ai ponteggi con tanto di autobotte. L’obbiettivo del committente e degli autori è quello di ringraziare i vigili del fuoco non soltanto per il loro lavoro straordinario, nei giorni della tragedia, ma anche per quello ordinario, quotidiano, al servizio dei cittadini.

I lavori sono iniziati il 24 aprile e sono ormai quasi conclusi. Il gruppo Iren ha messo a disposizione la palazzina – 180 metri quadri di parete – e l’impianto che illuminerà il murale anche di sera. I 90 litri di pittura sono stati donati dalla ditta Boero. Altri sponsor hanno contribuito all’opera.

leggi anche
Crollo Ponte Morandi
Carte
Ponte Morandi, il dipendente di Autostrade: “Era un’opera tutta tappezzata di reti”