Quantcast
Sereni

Verso Genoa-Atalanta, parla Regno il vice ‘Balla’: “Questa salvezza la più complicata”

"Ballardini? Un uomo di un altro livello". Sulla partita di domani: "In campo chi ha giocato meno"

Genoa Vs Sampdoria

Genova. C’è Carlo Regno, vice di Ballardini, al microfono della conferenza pre Genoa-Atalanta. Il Grifone arriva già salvo all’appuntamento.

Missione compiuta ancora una volta (la quarta) per Ballardini e il suo staff. “Forse la più complicata – confessa Regno – ma forse anche perché passano gli anni e le altre non me le ricordo poi così bene”, scherza.

In effetti l’impresa è stata notevole: il Genoa aveva 7 punti ed era penultimo quando Ballardini e il suo staff sono subentrati, prima della gara alla Spezia, vinta.

“Ci siamo guardati negli occhi e ci siamo detti che quest’anno sarebbe stata durissima, nonostante la vittoria, essere salvi con due giornate di anticipo ci riempie di orgoglio”.

Al Ferraris domani alle 15 arriva l’Atalanta, in piena corsa per la terza qualificazione alla Champions League: “La affronteremo con umiltà con tanta voglia di far bene”, afferma Regno, che annuncia anche un  turnover: “Scenderà in campo chi ha giocato meno, il Genoa ha molti giovani interessanti che si metteranno in mostra, ho fiducia”.

Non è un caso che sia stato dato spazio a Regno in questa conferenza. Ballardini parla sempre al plurale essendo un tutt’uno con lo staff:  Stefano Melandri, Roberto Beni, Roberto Murgita, i preparatori atletici Alessandro Pilati e Filippo Gatto, i preparatori dei portieri Alessio Scarpi e Stefano Raggio Garibaldi. “Ballardini è stato il primo a parlare con il noi – dice Regno – poi è stato imitato da altri allenatori, lui ha avuto questa intuizione perché siamo gruppo unito, poi è una persona di un altro livello, ha uno spessore diverso”.