Quantcast
Bene

Val Bisagno, 65 carcasse abbandonate di moto e auto rimosse da gennaio fotogallery

Una vasta operazione per restituire decoro anche agli angoli più "remoti" della nostra città

carcasse auto val bisagno

Genova. Sono 65 le carcasse abbandonate di moto, scooter e auto recuperate e rimosse in questi primi mesi del 2021 all’interno del territorio della Media Val Bisagno.

Un lavoro non facile, che dopo la semplice segnalazione deve passare attraverso una vera è propria selva burocratica per procedere all’identificazione, ove possibile del veicolo, dal quale risalire all’eventuale proprietario, incrociando le segnalazioni di furto degli ultimi anni, con tutte le tempistiche tecniche e legali che queste pratiche richiedono.

La rimozione è stata quindi possibile grazie al lavoro in sinergia di Municipio, Amiu e Polizia Locale: “Un ringraziamento agli uomini del distretto 4 della polizia locale – sottolinea il presidente del municipio Roberto D’Avolio – che su questo tema si dedicano senza sosta, e appena hanno le risorse per procedere mettono in campo tutte le forze disponibili”.

Un’operazione, quella di rimozione delle carcasse, che permette di liberare parcheggi e recuperare parti di verde abbandonate al degrado, cosa particolarmente difficile ma urgente per un territorio collinare come quello dei municipi più “periferici” E soprattutto ridonare dignità anche ai più “remoti” angoli della città.