Quantcast
Incidente

Paura sul treno regionale per Genova: il pantografo si stacca e rompe un vetro

È successo poco prima delle 6.30 tra Borzoli e Sampierdarena

Generico maggio 2021
Foto Giorgio Orsolino dal gruppo Facebook PENDOLARI ACQUI TERME-GENOVA-Comitato Difesa Trasporti Valli Stura e Orba

Genova. Paura ma senza gravi conseguenze questa mattina poco prima delle 6.30 sul treno regionale 12113 partito da Acqui Terme e diretto a Genova Brignole. Durante la marcia del treno il pantografo, il meccanismo che capta energia elettrica per alimentare il convoglio, si è staccato dalla linea e ha sfondato un vetro all’altezza delle poltrone destinate ai passeggeri.

Secondo quanto ricostruito da Trenitalia, durante il passaggio di un treno merci che viaggiava in direzione opposta, si sarebbe spezzata la fune della linea elettrica di alimentazione. A quel punto il regionale si sarebbe agganciato danneggiando il pantografo che è caduto lateralmente rompendo il vetro esterno ma non quello interno. Le cause e la dinamica sono ancora in fase di accertamento.

L’incidente è avvenuto tra le stazioni di Borzoli e Sampierdarena. Sul posto la polizia e i tecnici di Rfi per compiere tutti gli accertamenti del caso. Non ci sono feriti. 

Il vetro interno è rimasto integro

Alle 8.40 i viaggiatori del regionale 12113 sono stati fatti scendere dal treno e accompagnati a piedi, con l’assistenza di agenti della Polfer e tecnici Rfi, verso la stazione di Genova Rivarolo da dove hanno proseguito con il regionale 12025 in direzione di Principe o Brignole.

Il guasto ha interessato le linee ‘Bastioni’ e ‘Sussidiaria’ e i treni regionali del nodo di Genova relazioni Alessandria/Aqui Terme – Genova Brignole e linea Arquata – Genova via Busalla. La circolazione alle 7.40 é ripresa su un binario.

I treni regionali da Acqui sono stati limitati a Genova Borzoli. Quelli provenienti da Arquata Scrivia hanno percorso un binario alternativo e non hanno effettuato la fermata a Genova Sampierdarena. Attivati anche i bus sostitutivi.

Treni parzialmente cancellati:

• R 12016 Genova Brignole (6:22) – Busalla (7:06): limitato a Genova Sampierdarena (6:36)
• R 12116 Genova Brignole (7:06) – Acqui Terme (8:35): origine da Genova Borzoli (7:28)
• R 12021 Busalla (7:18) – Genova Brignole (8:08): origine da Genova Sampierdarena (7:51)

Treni direttamente coinvolti:

• R 12113 Acqui Terme (5:20) – Genova Brignole (6:48)
• R 12015 Novi Ligure (5:31) – Genova Brignole (6:55)
• R 12017 Novi Ligure (5:55) – Genova Brignole (7:30)
• R 12115 Acqui Terme (6:10) – Genova Brignole (7:43)
• R 12019 Arquata Scrivia (6:36) – Genova Brignole (7:53)
• R 12018 Genova Brignole (6:52) – Arquata Scrivia (8:08)
• R 12117 Acqui Terme (7:03) – Genova Brignole (8:33)
• R 12023 Arquata Scrivia (7:21) – Genova Brignole (8:40)
• R 12020 Genova Brignole (7:22) – Busalla (8:06)
• R 12119 Acqui Terme (7:40) – Genova Brignole (8:53)
• R 12022 Genova Brignole (7:51) – Arquata Scrivia (9:14)
• R 12025 Busalla (8:17) – Genova Brignole (9:03)

 

Più informazioni
leggi anche
  • "vogliamo spiegazioni"
    Pantografo caduto sul treno, arriva l’interrogazione parlamentare. Pendolari sul piede di guerra
    Generico maggio 2021