Quantcast
L'attacco

Nua natua, il comitato Tigullio possibile: “Sconcertante mercificazione del nostro patrimonio”

"Un ulteriore esempio dell’abbandono del sistema ambientale della Liguria, che un tempo era una delle più belle regioni d’Italia"

Sestri levante. “E’sconcertante apprendere che il sito “Nua Natua” di Vallegrande a Sestri Levante stia per essere venduto a privati: un prezioso patrimonio naturalistico di alto pregio ambientale, acquistato con denaro pubblico e fondi europei, viene dismesso da Città Metropolitana per “fare cassa”. Lo dichiara il comitato Tigullio possibile in una nota.

“Un vero e proprio gioiello incastonato nella Riviera Ligure di Levante, che meriterebbe di essere anzitutto preservato e valorizzato, viene utilizzato come oggetto di ignobile mercificazione” prosegue il comitato.

“Non c’è da aspettarsi purtroppo di meglio da coloro che ricoprono il governo della Città Metropolitana e della Regione, che dovrebbero avere invece a cuore il territorio ligure e le persone in cui ci vivono. Un ulteriore esempio dell’abbandono del sistema ambientale della Liguria, che un tempo era una delle più belle regioni d’Italia e che invece grazie a gestioni e scelte inopportune e sbagliate degli ultimi anni la stanno rendendo sempre meno abitabile per i residenti e meno appetibile ed accogliente ai turisti.

Più informazioni
leggi anche
  • Tutti d'accordo
    ‘Nûa Natûa’, Casarza Ligure si schiera contro l’alienazione. Muzio: “Tutelare i luoghi più belli”