Luzzati: Genova celebra i cento anni della sua nascita tra eventi, mostre e concerti - Genova 24
Tributo

Luzzati: Genova celebra i cento anni della sua nascita tra eventi, mostre e concerti fotogallery

Un fitto programma di eventi per rendere omaggio al grande artista genovese, scomparso il 26 gennaio 2007

Genova. Le facciate di Via Garibaldi che, per due mesi, si trasformeranno in una galleria d’arte a cielo aperto, con musica e immagini delle sue opere più conosciute, ma anche l’inaugurazione di Casa Luzzati a Palazzo Ducale, una mostra interattiva alla Borsa, oltre a una grande parata con attori, danzatori e saltimbanchi, e a una o spettacolo, ispirato al sul Flauto Magico, nel parco di Villa Galliera, a Voltri. Genova celebra così Lele Luzzati, nel centenario della sua nascita, con un fitto programma di eventi per rendere omaggio al grande artista genovese, scomparso il 26 gennaio 2007.

“Se fosse nato in un’altra città probabilmente avrebbe fatto un altro mestiere, magari il commerciante oppure il sarto per signora, chissà – spiega Emanuele Conte, presidente Fondazione Luzzati Teatro della Tosse – Genova, gli ha fornito un immaginario ricco visivamente e umanamente. Impossibile non riconoscere i suoi collage nell’accatastamento di tetti, terrazzi, loggiati, campanili, strisce di mare che Genova offre a chi sa guardare. Oggi Genova è luminosa e bellissima, e nell’estate del 2021, la sera, potrà accendersi e diventare un grande teatro con un unico protagonista: Emanuele Luzzati”.

Per Genova, quindi, il centenario della nascita di Luzzati è l’occasione di rendere omaggio al suo illustre cittadino ma anche di trasformarsi in una mostra diffusa in più parti della città. “Luzzati è stato un grande illustratore e un incommensurabile scenografo – spiega l’assessore alle Politiche culturali del Comune Barbara Grosso – ma lo ricordiamo soprattutto come artista a tutto tondo, magistrale interprete di una cultura figurativa capace di realizzare opere originali utilizzando qualsiasi materiale. Il suo stile personalissimo, il suo mood espressivo e la ricchezza del suo mondo fantastico, hanno reso Emanuele Luzzati uno degli artisti più amati del nostro tempo”. Una serie di iniziative che vanno nel segno della ripartenza. “Emanuele Luzzati, con il suo estro, i suoi tratti e i suoi colori, ci ha fatto sognare – dichiara l’assessore regionale alla Cultura Ilaria Cavo – per questo i suoi 100 anni sono un’esplosione di eventi che abbracciano tanti luoghi di Genova e della Liguria: scenografie, animazioni, proiezioni, parate e lo spettacolo rivissuto grazie al Teatro della Tosse: come in uno dei suoi grandi collage, ci porterà a vivere un’estate magica e, speriamo, a farci ancora un po’ sognare”.

Ecco gli eventi più importanti che caratterizzeranno l’omaggio al grande artista:

Il 3 giugno apre Casa Luzzati, lo spazio dedicato al maestro presso Palazzo Ducale, con la mostra Sipari Incantati. Atto I, il percorso interdisciplinare di costumi, bozzetti e installazioni. Casa Luzzati, che collabora con realtà nazionali e internazionali, sarà il riferimento fondamentale per la valorizzazione del patrimonio di un protagonista della cultura del ‘900 e delle sue collezioni con un calendario di esposizioni temporanee, pubblicazioni, incontri, proiezioni e convegni sulla figura e sul lavoro del grande maestro. Ospiterà le sue opere, l’archivio generale, la biblioteca e uno spazio completamente dedicato alle attività didattiche.

Nella Sala delle Grida del Palazzo della Borsa, dal 3 giugno al 3 luglio rimarrà allestita Luzzati Experience, la prima grande mostra immersiva dedicata ad Emanuele Luzzati. Una grande proiezione a 360 gradi all’interno di un ring circolare, con grandi schermi e proiettori video di altissima definizione, popolerà la sala di nuovi colori creando per i visitatori un percorso emozionale nel mondo delle opere luzzatiane.

Genua Picta è un video mapping animato che tutti i giorni, dal 3 giugno al 3 agosto, animerà Strada Nuova alle 21.30 e alle 22.30 con uno spettacolo immersivo, fra effetti visivi e musiche, videoproiezioni. Via Garibaldi, si accenderà dando vita ad una scena a cielo aperto, con un allestimento Son et Lumiere, in cui le opere di Emanuele Luzzati, proiettate sulle facciate dei palazzi storici e immerse in musiche diffuse, daranno vita ad un percorso spettacolare.

Lele cammina, cammina – una grande parata dei personaggi di Emanuele Luzzati attraverserà le vie di Genova, in una data da definire. Una grande festa: attori, danzatori, saltimbanchi, musicisti e cantanti d’opera. Performers e musicisti, sfileranno dal Porto antico a piazza de Ferrari con i costumi e gli stendardi dei tanti spettacoli della Tosse che negli anni sono entrati nell’immaginario collettivo di tutti i genovesi.

Il 3 luglio, inoltre, la grande parata risalirà la passeggiata di Nervi e raggiungerà i Parchi, dove accoglierà il pubblico per dare il via al Nervi Music Ballet Festival 2021, nel segno di Luzzati. Il gran teatro del mondo è il titolo dell’iniziativa, un festoso corteo, con 50 attori, danzatori, saltimbanchi, musicisti e cantanti d’opera. A cura di Fondazione Luzzati Teatro della Tosse

Dal 20 luglio all’8 agosto, nel parco di Villa Duchessa di Galliera a Voltri, andrà in scena Un Flauto Magico, il nuovo spettacolo estivo ispirato a una delle opere più amate e frequentate artisticamente da Emanuele Luzzati. Lo spettacolo è costruito a partire dall’immaginario visivo di Luzzati e dai numerosi bozzetti ispirati all’opera mozartiana.

A Santa Margherita Ligure, procedono i lavori di ripristino e messa in sicurezza del parco del flauto magico, l’area verde pubblica nel centro della cittadina, trasformata nel 1998 in un parco giochi dedicato al Flauto Magico di Mozart, per il quale Emanuele Luzzati, cittadino onorario di Santa Margherita, ideò e realizzò percorsi, oggetti e zone gioco, in collaborazione con gli allievi del laboratorio di scenografia della Fondazione Luzzati Teatro della Tosse.

La biblioteca internazionale per ragazzi Edmondo De Amicis, compie 50 anni proprio nell’anno delle celebrazioni per il centenario di Emanuele Luzzati, pertanto i festeggiamenti saranno un omaggio alla figura del maestro, le cui vicende artistiche si sono più volte incrociate con la storia della biblioteca.

Il fitto calendario di eventi prevede una serie di attività per le scuole e per le famiglie sull’opera di Luzzati e altre iniziative collegate al rapporto privilegiato Luzzati-De Amicis, anche in collaborazione con Lele Luzzati Foundation e altri soggetti attivi nella divulgazione e nella conservazione dell’opera del maestro.