Quantcast
Parola al presidente

Ligorna, Alberto Saracco: “Albenga avversario tosto, ci dobbiamo preparare bene”

Una sconfitta che non fa male: "Oggi gli avversari avevano delle motivazioni diverse"

Genova. Prima sconfitta in campionato per il Ligorna, che si è arreso ad un motivato Angelo Baiardo, vittorioso per 3 a 1.

Nessun dramma in casa biancoblù, dato che la partita era ininfluente ai fini della classifica. Il presidente Alberto Saracco commenta così a fine gara: “Abbiamo giocato col timore dei cartellini o col timore di farsi male. Sicuramente loro avevano delle motivazioni diverse. È stata una partita un pochino sotto tono da parte dei ragazzi, ma ci sta. Domenica avevamo riposato e lo staff ha fatto anche un certo tipo di lavoro in previsione del quarto di finale. Ci poteva stare una partita così. Da martedì ci dobbiamo di nuovo mettere sul pezzo“.

Nei quarti di finale il Ligorna se la vedrà con l’Albenga. “Un avversario tosto, quindi ci dobbiamo preparare bene – afferma Saracco -. Ha un mister molto preparato e quindi non sarà semplice. Adesso arriva l’eliminazione diretta, anche se si gioca sulle due partite, e quindi dovremo far del nostro meglio per provare ad andare avanti“.

“Nel girone A era tutte partite dove si decidevano le posizioni, quindi credo che abbiano giocato tutti per vincere, non penso ci siano state delle sorprese clamorose” chiude Saracco, dando uno sguardo ai risultati odierni.

 

leggi anche
  • Settima giornata
    Eccellenza, terminata la prima fase: la Sestrese accede ai quarti di finale
    sestrese
  • Ultima giornata
    Eccellenza: l’Angelo Baiardo batte 3-1 il Ligorna, ma non basta per accedere ai playoff
    Y
  • Parola al mister
    Ligorna, Luca Monteforte: “Distratti e disattenti, dobbiamo riflettere sulla sconfitta”
    Luca Monteforte