Quantcast
La protesta

“Il servizio al banco è pratico, veloce e sicuro”, la campagna social della Fipe contro il divieto

"Il divieto di sostare al banco, per un consumo pratico, veloce e in sicurezza, azzera il lavoro del 50% dei bar che non hanno spazi all’esterno e lo dimezza all’altro 50%

Genova. “Il servizio al banco è pratico, veloce e sicuro”
. E’ la nuova campagna della Fipe Confcommercio organizzata a livello nazionale per protestare contro il divieto, contenuto nel decreto sulle riaperture, per i bar di effettuare servizio al banco.

“Questa volta, vittima della nuova ondata di regole e di maldestre interpretazioni è il simbolo del bar italiano, ovvero il servizio al banco, il cui divieto è inspiegabile sul piano sanitario, immotivato giuridicamente e punitivo sul piano economico” dice la Fipe Confcommercio in una nota.

“Il divieto di sostare al banco, per un consumo pratico, veloce e in sicurezza, azzera il lavoro del 50% dei bar che non hanno spazi all’esterno e lo dimezza all’altro 50% – spiega l’associazione – e non tiene in alcuna considerazione le caratteristiche del modello di domanda e di offerta del bar italiano che proprio nel consumo al banco ha il suo cuore pulsante”.

Più informazioni