Quantcast
Calcio primavera

Il Genoa crolla in casa con l’Empoli, ma Kallon brilla ancora

Per la primavera del Genoa ancora un passo falso: l'Empoli domina fin dal primo minuto e vince con un netto 3-5

Genoa Vs Juventus

Genova. Il Genoa primavera ha incontrato un altro stop nella sua marcia del campionato di Primavera 1: contro l’Empoli i rossoblù hanno ceduto in casa, al termine di una gara con ben otto reti.

Luca Chiappino manda in campo Agostino, Dellepiane, Boci, Gjini, Sadiku, Dumbravanu, Boli, Eyango, Conti, Besaggio, Kallon. Risponde l’Empoli di Buscè con Biagini, Donati, Rizza, Asllani, Siniega, Pezzola, Fazzini, Belardinelli, Ekong, Baldanzi, Bozhanaj.

Il crollo del Genoa è avvenuto proprio nella prima frazione di gioco. Il team toscano è passato in vantaggio fin dall’inizio: merito di Belardinelli, che già al primo minuto ha siglato una splendida rete su lancio di Fazzini. Passano cinque minuti ed è Ekong a raddoppiare: lancio di Asllani per la punta svedese, che non esita e insacca di destro.

Partenza in salita, allora, per i rossoblù. Il Genoa però cerca di tenere il passo o almeno replicare. Al 18′ Kallon ottiene un buon pallone da rimessa laterale, lo difende con efficacia e insacca di tacco. La mezz’ora successiva vede soprattutto Fazzini e Kallon protagonisti. La punta dell’Empoli impegna Agostino, mentre il genoano mette in più occasioni in grande difficoltà la difesa toscana, senza però ottenere nulla di che.

Sul finire della prima frazione l’Empoli chiude la sfida. Ekong trova Pezzola, che al primo colpo calcia a insacca nell’angolo basso. Passano quattro minuti e Baldanzi inventa una rete del limite, portando il risultato sull’uno a quattro per gli ospiti.

Nel secondo tempo il Genoa cerca di riprendere qualche spazio, mentre l’Empoli, almeno inizialmente, cerca di gestire la situazione. Così al 58′ è Boci a trovare il gol del 2-4, grazie a un pallonetto mirabolante. Lo spettacolo giunge attorno al 70′, con due gol nel giro di due minuti. Prima un corner del Genoa trova Gjini, che gira all’incrocio. Poco dopo, Fazzini calcia, Agostino respinge e Baldanzi ribatte in rete.

Il 3-5 chiude di fatto una gara sicuramente ricca di emozioni e reti, ma in pratica dominata dall’Empoli, che ha fin dal primo minuto tenuto saldamente in mano le redini del match. La classifica vede ora il Genoa in decima piazza, con trentadue punti. Dopo l’ottimo avvio di 2021, la squadra di Chiappino ha rallentato, inanellando prestazioni a ritmo minore. Ancora una volta, positiva la prestazione della punta Kallon.