Quantcast
Ci siamo

Hotel Astor, al via la ristrutturazione: Genova avrà un nuovo 5 stelle

Essa si presenterà infatti come un hub dalle mille anime cavalcando la nuova tendenza del “bleisure”

Genova. Un nuovo “the place to be” a Genova, dove il mare e la natura conferiscono relax e un clima vacanziero appena alle porte della città. Lo storico Hotel Astor verrà completamente ristrutturato grazie all’iniziativa dei tre soci: Attilio Traverso e Giorgio Romanengo, amici fraterni e fondatori del Gruppo Agras e Paolo Doragrossa, professionista del settore alberghiero e manager di compagnie internazionali.

Il Gruppo Agras si occupa dell’importazione di varie materie prime e prodotti legati all’alimentazione, prodotti che, da quest’anno, si trovano anche nel negozio di nuova apertura Agras Prestige e, dopo l’ultima importante iniziativa che ha visto la partecipazione nei ristoranti di lusso Langosteria, ecco la nuova sfida nel settore dell’hotellerie. La nuova struttura vedrà applicati i principi della filosofia Agras uniti alle importanti esperienze maturate da Paolo Doragrossa in strutture di lusso in Italia e all’estero: alta qualità dei prodotti e dei servizi, professionalità e massima dedizione al cliente. La nuova struttura infatti vuole essere un punto di riferimento per la clientela più esigente, un lusso raffinato senza eccessi, un concetto di ospitalità elevata che raccoglie e personalizza le migliori esperienze della destinazione alberghiera attraverso l’eccezionale posizione, l’utilizzo di materiali di pregio, un servizio di alto livello e la polifunzionalità della struttura.

Essa si presenterà infatti come un hub dalle mille anime cavalcando la nuova tendenza del “bleisure”: una location business e leisure che connette il viaggio di lavoro con il tempo libero ma anche una destinazione gourmet (non solo per i residenti dell’albergo), un punto d’incontro per un drink nonchè struttura perfetta per eventi. Un progetto contemporaneo di grande impatto visivo e sensoriale in cui si ritrovano, sapientemente armonizzati, elementi della tradizione e del design, il cui concept definisce non solo le caratteristiche architettoniche e tecnologiche ma anche il linguaggio e le qualità espressive del progetto che si basa sull’utilizzo di materiali eco sostenibili e su un rapporto di stretta continuità e fusione con le aree verdi esterne. All’eleganza delle camere si aggiungono alcune suite con terrazze vista mare, il suggestivo ristorante con grandi vetrate sul parco interno oltre ad aree per coworking e una deliziosa piscina riscaldata. A completamento dell’offerta, il beach club sulla passeggiata di Nervi con accesso al mare.

Più informazioni
leggi anche
  • Scommessa
    A Principe nel 2023 un nuovo hotel di lusso della catena Marriott: ecco come sarà
    hotel principe marriott