Quantcast
Celebrazione

Giornata regionale della Polizia Locale, consegnate 9 onorificenze ai vigili in “prima linea”

Toti: "Durante la pandemia hanno lavorato con dedizione ed equilibro, nel far rispettare le regole per contenere il contagio, facendo comprendere alle persone il perché di alcune restrizioni alla nostra libertà"

Genova. Sono 9 le onorificenze per meriti speciali consegnate oggi durante la ‘Giornata regionale della Polizia Locale’, istituita da Regione Liguria e approvata nel dicembre 2018 dal Consiglio regionale. Tra il personale della Polizia Locale insignito dell’onorificenza, quattro operatori sono di Genova, tre di Sanremo, uno di Camporosso e uno della Spezia.

“Dal 2018 abbiamo istituito questa giornata per celebrare la nostra polizia locale – ha detto il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti -In questi tre anni, in tutte le emergenze che abbiamo attraversato, gli uomini della Polizia locale sono stati sempre in prima linea. Anche durante la pandemia hanno lavorato egregiamente, con dedizione ed equilibro, nel far rispettare le regole che ci siamo dati per contenere il contagio, facendo comprendere alle persone il perché di alcune restrizioni alla nostra libertà. Vogliamo dare un ruolo sempre maggiore al corpo di polizia locale, uno dei nostri ‘front office’ più importanti. Avere un corpo di polizia che dipende dal governo territoriale fa parte di un percorso per riportare fiducia nelle istituzioni”
La data del 3 maggio, individuata nell’ambito del Comitato tecnico consultivo di Polizia Locale, è legata ad un avvenimento ben preciso: il 3 maggio del 1957 Papa Pio XII con Lettera Apostolica nominò San Sebastiano patrono della Polizia Locale.

“La sicurezza urbana è un elemento essenziale per la convivenza civile del nostro territorio. Oggi più di ieri, è fondamentale il ruolo svolto dal personale in divisa che tutti i giorni si spende, spesso a rischio della vita, per proteggere le nostre comunità – dichiara l’assessore alla Sicurezza di Regione Liguria Andrea Benveduti – Abbiamo fortemente voluto ripristinare questa cerimonia, dopo lo stop dell’anno scorso imposto dalle restrizioni Covid, anche per estendere un messaggio di ringraziamento a donne e uomini che in questo momento di difficoltà e disorientamento si sono contraddistinti per la capacità di affrontare, con il consueto senso di responsabilità e di equilibrio, una sfida senza precedenti”.

“Il Corpo della Polizia Locale ha svolto in questo periodo particolarmente difficile dal punto di vista sanitario un compito delicato e insostituibile – sottolinea l’assessore alla sicurezza del Comune di Genova Giorgio Viale –. Da un lato ha dovuto continuare ad assicurare le canoniche funzioni di salvaguardia della sicurezza sul territorio, dall’altro ha aggiunto azioni di controllo e accertamento specifici, legati al momento particolare che la nostra comunità sta vivendo. Lo ha fatto non in maniera impositiva, ma operando spesso attraverso azioni di moral suasion, esaltando la natura di Corpo di prossimità che lo contraddistingue. Le onorificenze che ricevono oggi questi uomini sono il giusto riconoscimento per tutti gli agenti che con spirito di sacrificio e abnegazione sono al servizio della cittadinanza”

Più informazioni