Quantcast
Verso la ripresa

Genova Beach Soccer, Paolo Covotta: “Stiamo lavorando per farci trovare pronti”

“Dobbiamo consolidarci in Serie A, abbiamo un quarto posto in Poule Promozione da difendere"

Paolo Covotta – Direttore Generale Genova Beach Soccer

Busalla. C’è voglia di normalità in casa Genova Beach Soccer. La società si sta facendo trovare pronta per il suo secondo campionato di Serie A di beach Soccer. Abbiamo fatto il punto della situazione con il direttore generale Paolo Covotta.

Paolo, si riparte, da cosa riparte la Genova Beach Soccer in questo 2021?

“Siamo felici di poter respirare aria di normalità, con la società stiamo lavorando per farci trovare pronti per il nostro secondo anno in Serie A, non ci siamo mai fermati neanche la passata stagione, ognuno di noi crede fortemente in questo progetto che ormai va avanti da otto anni! Ripartiamo dalla certezza che anche per il 2021 abbiamo un campo dove allenarci che è quello di Busalla, per questo ringrazio ancora il Comune di Busalla che crede nel nostro progetto e ci da la possibilità di portarlo avanti con una struttura regolamentare”.

Mister Ragni non sarà più il tecnico della Genova Beach Soccer, come pensate di sostituirlo?

“Con il direttore sportivo Maisano stiamo lavorando giornalmente per garantire una guida tecnica di valore per il club, Enrico non sarà facile da sostituire per quello che ha fatto in questi anni, ma a breve potrebbe esserci una novità di rilievo”.

L’obiettivo di squadra e quelli societari per questo 2021?

“Dobbiamo consolidarci in Serie A, abbiamo un quarto posto in Poule Promozione da difendere, il fatto di essere stati fermi due anni inciderà tanto, questo 2021 a livello tecnico è una incognita per tutti, partiamo per mantenere la categoria poi tutto quello che viene in più non lo buttiamo via. A livello societario stiamo lavorando per poter finalmente avere un centro sportivo in città, lo meritiamo per quello che abbiamo fatto in questi otto anni di attività, sicuramente nel 2022 vogliamo iscrivere la squadra Under 20 perché il nostro futuro passa anche dai giovani”.

Ultima domanda, quale è il segreto organizzativo della Genova Beach Soccer, società che con poche risorse riesce sempre ogni anno portare avanti questo ambizioso progetto?

“Passione e grande professionalità, la nostra società è composta da ragazzi e uomini che amano la Genova Beach Soccer e la mettono al centro di ogni pensiero. Sono sicuro che anno dopo anno ci avvicineremo sempre più alle big di questo sport, dal punto di vista tecnico poi coinvolgere solo ed esclusivamente giocatori nati nella nostra città da quel pizzico di senso di appartenenza che poche squadre al mondo possono vantare”.

leggi anche
Salvatore Mango
Il mister
Genova Beach Soccer, Salvatore Mango: “Torno con tanto entusiasmo”