Quantcast
Ottimista

Genoa, Ballardini: “Se resto? Decide Preziosi, ma credo di sì”

Ma i rumors parlano di un possibile arrivo di Igor Angelovski. In corsa anche Semplici, D'Anversa e Cosmi

Genova. Rimarrà al Genoa? “No”. Spaventa all’inizio i tifosi mister Ballardini, ma poi si fa serio e, nonostante non dia certezze, sorride e ammette: “Credo di sì”.

In visita ad Alassio per firmare la piastrella a lui dedicata, l’allenatore rossoblu, o come lo chiamano i tifosi “Santo Davide da Ravenna” per le cinque salvezze conquistate, parla del suo futuro senza dimenticare però l’elogio alla squadra per l’importante risultato raggiunto.

“È stata un’impresa straordinaria” ha detto prima di svelare l’ingrediente segreto del successo: “La nostra forza è stata il forte legame che si è instaurato tra i giocatori e lo staff tecnico”.

E proprio alla sua squadra manda un messaggio, non di arrivederci o di addio, ma di ringraziamento: “Posso dire solo grazie, ho provato emozioni fortissime. È stato un campionato così strano e difficile con una conclusione che ci ha dato tanta soddisfazione. C’è tanta felicità nell’aria”.

Ritornando al suo futuro in rossoblu, nonostante il rinnovo del contratto sia scattato in automatico dopo la salvezza, come ha rimarcato lo stesso Ballardini, sono diversi i rumors che parlano di un possibile divorzio con il presidente Preziosi che pare stia valutando altre alternative per la guida del suo Genoa.

La Gazzetta dello Sport parla di alcuni contatti con Igor Angelovski, ct della nazionale macedone che parteciperà ai prossimi Europei. Ma in corsa, secondo Eurosport potrebbero esserci anche Roberto D’Aversa che proprio ieri ha salutato il Parma, questa stagione fanalino di coda della Serie A. Stessa percentuale di probabilità, ovvero il 20%, per Leonardo Semplici (che, però, potrebbe essere riconfermato a Cagliari) e per Serse Cosmi che ha già parlato di un probabile addio al Crotone e ha voglia di restare in massina serie.

Di sicuro, quindi, ancora non c’è nulla. Come sottolineato dallo stesso Ballardini “la prima e ultima parola spettano al presidente Preziosi”. Che sappiamo essere solito a cambiamenti repentini in panchina.

 

Più informazioni