Quantcast
In streaming

Forza Italia e la comunicazione politica, incontro con l’onorevole Antonio Palmieri

Giovedì la seconda lezione della scuola di formazione promossa da Mario Mascia, Carlo Bagnasco e Gianteo Bordero

forza italia liguria

Genova. “Forza Italia 2.0 sempre al passo coi tempi e con i modi di comunicare”. Sarà questo il tema della seconda lezione della scuola di formazione politica del partito, promossa in Liguria da Mario Mascia, capogruppo in Comune a Genova e responsabile regionale formazione di Forza Italia, di concerto con il coordinatore regionale e sindaco di Rapallo Carlo Bagnasco e con il portavoce del coordinamento regionale e vice responsabile della formazione, Gianteo Bordero. La riunione in videocall avrà luogo giovedì 20 maggio alle 18.00, nell’ambito del modulo dedicato alla comunicazione politica prima e dopo il 1994.

All’evento interverranno: l’on. Antonio Palmieri, membro del Comitato di Presidenza di Forza Italia, che dal 1993 lavora alle campagne elettorali nazionali del partito e dal 1995 ne è il responsabile internet; Antonello Amato, per oltre vent’anni dirigente relazioni esterne e comunicazione di grandi aziende private ed oggi consulente marketing e strategie comunicative per enti, istituzioni e imprese; Matteo Garnero, esperto e docente universitario di marketing e comunicazione politica e campaign manager, autore del saggio “La lezione di Berlusconi: l’importanza del marketing in politica”.

“La discesa in campo di Silvio Berlusconi e la nascita di Forza Italia – spiega Mascia – hanno rivoluzionato il modo di comunicare in politica, che a partire dal famoso ‘Braccio di Ferro’ tra Berlusconi ed Occhetto moderato da Enrico Mentana ha abbandonato il cosiddetto ‘politichese’ da ‘Tribuna Politica’ e non ha potuto più fare a meno di un linguaggio a slogan asciutti e d’impatto, delle formule del marketing e dello storytelling e degli strumenti dei club o circoli di partecipazione alla politica, della TV e dei sondaggi”.

“Costruire una Forza Italia 2.0 è il nostro obiettivo in Liguria”, commenta Carlo Bagnasco. “Siamo certi che lo raggiungeremo tenendoci al passo coi tempi e coi modi nuovi di comunicare che oggi ormai vanno per la maggiore, come i social media: anche su questi Forza Italia ha dimostrato di essere presente e sempre sul pezzo, grazie ancora una volta alle intuizioni del Presidente Berlusconi”.

“Il videomessaggio di Berlusconi per la discesa in campo – dichiara Gianteo Bordero – conquistò tanti italiani perché non fu solo un discorso, ma una dichiarazione d’amore per l’Italia, la sua storia, le sue radici, la sua creatività, le sue eccellenze, la sua migliore tradizione politica. Berlusconi ha riportato il tema dell’Italia e dell’orgoglio di essere italiani al centro della scena e della comunicazione politica e da allora nessuno può più prescinderne, nemmeno coloro che sottovalutarono o derisero quel messaggio come avanspettacolo, salvo poi essere clamorosamente smentiti dal voto popolare”.

Più informazioni