Quantcast
Da non perdere

Festival di Nervi dedicato a Carla Fracci: nel ricco programma spicca l’étoile Svetlana Zakharova

Tanti gli omaggi a Dante (con Maurizio Lastrico), Caruso, Piazzolla e Battiato (Alice). In programma anche concerti tra cui quelli di Max Gazzè, Levante, Venditti

svetlana zakharova

Genova. Sarà dedicata alla memoria di Carla Fracci l’edizione del Nervi Music Ballet Festival 2021, che è in programma a Villa Grimaldi Fassio nei parchi di Nervi dal 29 giugno al 2 agosto. Lo ha annunciato il sovrintendente del Teatro Carlo Felice Claudio Orazi nella presentazione di questa mattina nell’atrio di Palazzo Tursi.

L’etoile Svetlana Zakharova (prima ballerina assoluta del Bolshoi) è il nome di maggior spicco, ma il cartellone contiene spunti di attrazione per tutti i gusti, non solo per gli amanti del balletto classico. Si parte il 29 giugno con il Sogno di una notte di mezza estate di William Shakespeare in forma semiscenica, con musiche di Mendelsson-Bartholdy su un’idea registica di Davide Livermore. Una prima assoluta, prodotta dal Teatro Carlo Felice in collaborazione con il Teatro Nazionale di Genova. Proprio nell’ottica di ampliare le collaborazioni tra le principali realtà culturali della città.
Alessandro Giglio, presidente del Teatro Nazionale di Genova, annuncia: “Grazie alle tecnologie potremo vedere realizzati finalmente i giochi shakespeariani”.

Il 3 luglio Danze delle nazioni del mondo con la prima italiana del Tango della Plata, proposta dall’ensemble accademico statale di Danza Popolare Igor Moiseev, famoso per mescolare balletto classico e folklore. Sempre il 3 luglio, nel tardo pomeriggio, il Teatro della Tosse propone Il Gran Teatro del Mondo, parata-spettacolo nel centenario della nascita di Emanuele Luzzati.

Un altro anniversario viene celebrato l’8 luglio: il cinquantesimo anniversario della morte di Igor Stravinski: virtuosi della danza come Sergio Bernal, Ashley Bouder, Davide Dato e Jacopo Bellussi, danzatore genovese primo ballerino dell’Hamburg Ballet, celebrano il grande musicista russo in Stravinsky’s love, altra produzione del Carlo Felice.

Il centenario della nascita di Astor Piazzolla viene celebrato l’11 luglio con un programma originale in esclusiva, altra prima assoluta del Teatro Carlo Felice: in Piazzolla 100° Fabio Furia sarà il direttore e al bandoneon, Anna Tifu al violino.

Due serate di gala il 14 e il 15 luglio: American Grand Prix – Stars of today meet the stars of tomorrow. Presenti le étoile dell’American Ballet Theatre, del New York City Ballet, del Bolshoi di Mosca e di altre compagnie, a cui si aggiungono alcuni vincitori del concorso Youth American Grand Prix.

L’evento clou con Svetlana Zakharova è in programma il 20 luglio: Pas de deux for toes and fingers. Un successo mondiale portato a Genova e che vede come partner dalla stella della danza russa Jacopo Tissi, solista del Boshoi, che con Zakharova interpreterà un pas de deux dal Caravaggio di Mauro Bigonzetti.

Il coinvolgimento dei teatri genovesi riguarda anche i privati: il Politeama Genovese propone il 25 luglio Maurizio Lastrico con RidonDante, dialogo in musica con Bebo Ferra, anche questa una prima assoluta.

Il 30 luglio protagonista la musica senza distinzioni di genere, altra produzione del Teatro Carlo Felice e prima assoluta pensata per il Festival: il Dado Moroni Trio presenta Ellington/Tchajkovsky – The Nervi Concert.

Novità mai vista anche lo spettacolo del primo agosto, altra produzione della Fondazione Teatro Carlo Felice: Caruso. Contaminazioni migranti. Il progetto è coordinato da Paolo Masini del Museo dell’emigrazione italiana, che sorgerà alla Commenda di Prè, e da Paola Carruba della Rai e patrocinato, tra gli altri, dal ministero della Cultura.

C’è spazio anche per i concerti al di fuori del “classico”: il 9 luglio Max Gazzè presenta La matematica dei rami. Per gli amanti del jazz Stefano Bollani il 16 luglio propone le sue Piano variations on Jesus Christ Superstar. Il giorno successivo, il 17 luglio, sul palco salirà Antonello Venditti per un Unplugged special 2021. Si intitola invece Dall’alba al tramonto live il concerto di Levante in programma il 24 luglio. Il 2 agosto un appuntamento ricco di suggestioni: Alice canta Battiato.

nervi music ballet festival 2021
Jacopo Bellussi
Barbara Grosso

“Questo è un segnale di ripartenza della nostra regione – dice Ilaria Cavo, assessore regionale alla Cultura – in cui si evidenzia la forza produttiva e organizzativa della nostra cultura e la capacità di collaborare. Questo Festival ha un forte richiamo internazionale. È importante andare in presenza con gli spettacoli, ma  anche che sia una presenza di qualità”.

Per l’occasione il Carlo Felice propone un nuovo palcoscenico di oltre 330 mq e maggiormente illuminato, oltre che l’utilizzo di una nuova cabina elettrica.

I biglietti si possono acquistare dal 29 maggio alle 12 alla biglietteria del Carlo Felice. Su Vivaticket e Happyticket la vendita di tutti gli spettacoli tranne: Bollani, Venditti e Levante, disponibili su Ticketone. I prezzi vanno da un minimo di 20 euro per il terzo settore a un massimo di 60 per il primo settore. Per alcuni spettacoli il massimo è di 45 euro.

Viabilità