Quantcast
Settima giornata

Eccellenza, terminata la prima fase: la Sestrese accede ai quarti di finale

I verdestellati affronteranno il Finale. Genova Calcio e Rivasamba chiudono in seconda posizione

sestrese
La Sestrese festeggia la qualificazione

Finale contro Sestrese, Rivasamba contro Cairese, Genova Calcio contro Fezzanese, Ligorna contro Albenga. Sono questi i quarti di finale del campionato regionale ligure di Eccellenza. Domenica 23 maggio si giocheranno le partite di andata, sul terreno delle squadre citate per seconde. Domenica 30 il ritorno a campi invertiti.

Il girone A, prima dell’ultimo turno, aveva già espresso i nomi delle quattro qualificate. Oggi sono state determinate le posizioni nella griglia playoff.

Il Finale, battendo la Cairese, ha chiuso al primo posto; la formazione di mister Pietro Buttu è l’unica squadra ad aver concluso la prima fase senza sconfitte. La Genova Calcio, vincendo ad Albenga, si è insediata in seconda posizione, scavalcando i valbormidesi, terzi, e staccando gli stessi ingauni, quarti.

Nell’incontro giocato al De Vincenzi, ininfluente per la qualificazione dato che vedeva di fronte due squadre già eliminate, il Campomorone Sant’Olcese ha vinto per 3 a 1 sul Pietra Ligure. Per i biancoblù doppietta di Cappellano nel primo tempo; negli ultimi scampoli di gioco Caneva ha accorciato le distanze, poi Mora ha realizzato la terza rete degli ospiti.

Mario Pisano ha schierato Ferro (84° Allegri), Costamagna, Szerdi, Wallingre, Serhiienko (73° Gibilaro), Shani (46° Balla), Caputo (79° Leo. Ballone), Illiano, Caneva, Canu, F. Insolito (65° Halaj). Riserve: Pili, Gambetta, Rignanese, Roda.

Il Campomorone Sant’Olcese, guidato da Fabrizio Dellepiane e Morone Curabba, ha giocato con Fassone, Rossi (51° Mora), Lamonica, Manca (53° Agostini), Garibaldi, Rosa Gastaldo, Cosentino (84° Deri), Cappellano, Gallo (76° T. Moretti), Trabacca, D’Amoia (53° Fernandez). A disposizione: Nucci, Mazzolini, Noceti.

Nel girone B erano in ballo ancora due posti. Se li sono aggiudicati Fezzanese e Sestrese, mettendo fuori gioco Angelo Baiardo e Rapallo Rivarolese.

Gli spezzini hanno prevalso per 2 a 1 sull’Athletic Club Albaro, che termina così con un solo punto all’attivo. Tivegna al 15° e Fusco al 48° hanno segnato le reti della formazione di mister Gianluca Fasano; per gli ospiti temporaneo pari ad opera di Gianni Di Pietro.

La Fezzanese è scesa in campo con Bleve, Bongiorni (46° Castagnaro), Angelotti, De Martino, Gavini, Terminello, Grasselli, Maglione, Fusco (67° Bruzzi), Baudi, Tivegna (82° Barcio). A disposizione: Greci, Stradini, Cerchi, Certosa, Frolla, Fabrello.

Alberto Mariani ha schierato Francini (81° Ferraresi), Pandimiglio, Dodero, Cataldo, Lembo (69° Croce), Demetri, Gaspari, G. Di Pietro (70° Crovetto), Giuliani (56° Staltari), Zazzeri (63° Bondi), Ferraris. In panchina Cicirello, Zinnari, Lorefice.

Il Rapallo Rivarolese, grazie alle reti di Zunino al 50° e Audel al 59°, ha ribaltato la rete iniziale della Sestrese, firmata da Piroli all’8°. Le notizie provenienti dal campo del Baiardo, però, non erano favorevoli ai bianconeri che nel finale di gara si sono definitivamente arresi, cedendo anche ai verdestellati. La squadra di mister Corrado Schiazza ha pareggiato con Mura al 68° e ha completato la bella impresa grazie ad un altro gol di Mura, all’80°, imponendosi per 3 a 1.

Il Rapallo Rivarolese guidato da Stefano Fresia ha giocato con Basso, Lai, Guernieri (87° Bilanzone), Ymeri, Chiappe, Audel, Sbarra, Panepinto, Bertuccelli, Zunino (80° De Persiis), Menini (69° Revello). A disposizione: D’Amora, Rossetti, Marte, Bonanno, Grani, Perrone.

La Sestrese ha schierato Rovetta, Tecchiati, Delgado Gamarra, Padovan, Ansaldo, Vagge (65° Mura), Matzedda (76° Trocino), Caramello (35° Bazzurro), Akkari (86° Stefanzl), Sighieri, Piroli (70° Bortolini). In panchina: Bassu, Di Sisto, Zamana, Libbi.

Un successo che vale alla Sestrese il sorpasso ai danni del Baiardo e la quarta posizione finale, alle spalle del Ligorna, battuto 3-1 dai draghetti, del Rivasamba, oggi fermo per riposo, e della Fezzanese, a pari punti coi calafati ma classificata dietro per la sconfitta nello scontro diretto.

leggi anche
  • Parola al presidente
    Ligorna, Alberto Saracco: “Albenga avversario tosto, ci dobbiamo preparare bene”
    Alberto Saracco
  • Parola al mister
    Ligorna, Luca Monteforte: “Distratti e disattenti, dobbiamo riflettere sulla sconfitta”
    Luca Monteforte