Quantcast
Quinta giornata

Gioco e compattezza le armi vincenti del Ligorna: 2 a 0 alla Sestrese

Biancoblù a segno con Placido nel primo tempo e Salvini nella ripresa: il primato nel girone è in cassaforte

Genova. Il Ligorna di mister Luca Monteforte vuole consolidare la leadership del torneo, mentre la Sestrese di Corrado Schiazza (fresco di riconferma, insieme ai fidati Massimo Zamana e Fabio Magioncalda) non vuole perdere, parafrasando Robin Williams, l’attimo fuggente.

La corazzata del presidente Alberto Saracco, a cui calza a pennello il film ‘Prova a prendermi’ di Steven Spielberg, sta crescendo partita dopo partita, unendo alle indubbie doti tecnico tattiche, la capacità di soffrire, di lottare su ogni pallone, un mix che potrebbe fare la differenza nel prosieguo della stagione.

Sotto la direzione arbitrale di Giovanni Moro della sezione di Novi Ligure, assistito da Luca Trusendi e Michele Troina (Genova),  i due mister Luca Monteforte e Corrado Schiazza mandano in campo le seguenti formazioni:

Ligorna: Atzori, Bottino, Brusacà, Placido, A. De Martini, Casagrande, Botta, Ruffino, Dotto, Chiarabini (cap.), Salvini.

A disposizione: Prisco, Puddu, Anselmo, Pittaluga, Filippone, Olanda, Tripoli, Ogliari, Gatto.

Sulla panchina dei biancoblù siede Mattia Costigliolo, dato che Monteforte è squalificato.

Sestrese: Di Giorgio, Tecchiati, Delgado, Padovan, Ansaldo (cap.), Vagge, Matzedda, Bazzurro, Akkari, Sighieri, Mura.

A disposizione: Bellando, Lanza, Dorno, Lo Stanco, Stefanzl, Trocino, Zamana, Pili, Libbi.

Locali schierati con 3-4-1-2: Atzori in porta; sulla linea della retroguardia Bottino, Brusacà, Placido; sulla mediana Casagrande, Ruffino, Botta, De Martini; Dotto alle spalle delle punte Chiarabini e Salvini.

I verdestellati rispondono con un 4-3-1-2: Di Giorgio tra i pali; in difesa da destra Tecchiati, Ansaldo, Padovan, Delgado; a centrocampo Bazzurro, Sigheri, Vagge; a comporre il trio offensivo Matzedda di supporto ad Akkari e Mura.

Dopo le prime schermaglie, al 4° azione molto pericolosa del Ligorna: punizione dalla trequarti, colpo di testa di Placido, esce di un niente.

Al 5° corner per i biancoblù; ancora Placido di testa: facile la parata di Di Giorgio.

Primi minuti di gioco con possesso palla quasi sempre del Ligorna, con Chiarabini che dà sempre l’impressione di potersi rendere pericoloso.

Al 10° conclusione da fuori area di Dotto, di poco alta.

Al 12° Chiarabini tocca dietro per l’accorrente Dotto, ma il suo tiro è facile preda di Di Giorgio. Il portiere sestrese resta a terra e viene soccorso dallo staff medico. Schiazza fa scaldare il 2003 Bellando. Il numero 1 riesce a riprendere.

Punizione sulla trequarti, Chiarabini tocca a Dotto: palla a rientrare in area, deviata in angolo da Padovan. Corner messo in mezzo, la difesa ospite si rifugia ancora in angolo. Area affollatissima, palla tesa in area, Di Giorgio respinge coi pugni.

Il canovaccio tattico vede il Ligorna costantemente all’attacco, con tanto possesso palla e frequenti cambi di gioco nel tentativo di mettere in difficoltà la difesa avversaria.

Di Giorgio non ce la fa per il ginocchio dolorante e al 20° lascia il posto a Bellando.

La Sestrese riesce ad alzare un poco il baricentro del suo gioco; dalla panchina Schiazza si fa sentire invitando i suoi ad alzare il ritmo. Alla mezz’ora risultato fermo sullo 0 a 0.

Al 38° ennesima punizione da posizione laterale per i padroni di casa. La batte Dotto, palla in mezzo perfetta per il colpo di testa di Placido: rete. Ligorna 1 Sestrese 0.

Il Ligorna cerca molto le sovrapposizioni per ottenere il due contro uno; al 40° è Bottino che va sulla fascia e mette palla in mezzo, respinta.

Al 41° ancora un punizione per i biancoblù; sempre Dotto sulla palla, calcia teso in area, colpo di testa di Ruffino, alto sopra la traversa. Dotto sta mostrando la sua abilità balistica sui calci da fermo, però ad arrivare a colpire di testa sono sempre i locali, che hanno la meglio sui verdestellati su queste palle alte.

Le due squadre vanno al riposo sul risultato di 1 a 0 per il Ligorna. Un vantaggio meritato per i biancoblù, in virtù del maggior possesso palla, del fraseggio, dei continui cambi di gioco nel tentativo di allargare le maglie della difesa verdestellata. La Sestrese ha ribattuto colpo su colpo agli attacchi avversari, reggendo bene. La squadra ospite ha preso gol proprio quando era riuscita un poco a salire, però davanti le palle giocabili arrivate agli attaccanti sono state veramente poche.

Secondo tempo. Al 5° lampo della Sestrese, vicina al pareggio: il tiro di Bazzurro viene deviato da Atzori, la palla colpisce la traversa ed esce.

Tra i verdestellati esce Mura, entra Zamana.

Buon momento della Sestrese, galvanizzata dall’opportunità avuta. Angolo battuto da Sighieri, marcatura a zona da parte dei locali; palla sul secondo palo, colpo di testa respinto, batti e ribatti, l’azione sfuma.

Al 10° corner per il Ligorna; palla rientrare, respinta dalla difesa che esce rapidamente.

All’11° prolungata azione dei biancoblù che porta al tiro Dotto, la palla esce di poco.

Al 16° raddoppio del Ligorna: straordinaria azione di Bottino, entra in area per l’accorrente Salvini che in mezza rovesciata mette in rete. 2 a 0.

Al 17° ammonito Tecchiati per gioco scorretto nei confronti di De Martini.

Al 19° cartellino giallo a Sighieri per un’entrata scorretta.

Nella Sestrese entra Trocino al posto di Vagge.

Punizione da posizione laterale in favore della squadra verdestellata; la calcia Sighieri, colpo di testa di Brusacà, ripartenza pericolosa del Ligorna, Chiarabini mette in mezzo una palla al bacio per Dotto, deviazione al volo, palo pieno. Biancoblù vicini al tris.

Al 23° De Martini lascia il posto a Pittaluga.

Punizione dai venticinque metri: Chiarabini calcia bene ma la difesa ospite ribatte.

Al 25° esce Salvini, entra Ogliari.

Al 28° Schiazza inserisce Stefanzl per Matzedda.

Al 31° nel Ligorna entra Puddu, esce Placido; al 35° Anselmo sostituisce Casagrande.

Al 38° bella incursione sulla fascia di Tecchiati, palla in mezzo per Zamana, conclusione debole e Atzori si salva.

Conclusione di Anselmo al 42°, Bellando respinge in angolo.

Finisce 2 a 0 per il Ligorna, che consolida il primo posto nel girone B, ormai quasi aritmetico dato che la Fezzanese, seconda classificata, è a 5 punti di distanza, seppur con una partita da giocare in più. La Sestrese viene scavalcata dall’Angelo Baiardo che si prende il quarto posto, l’ultimo utile per accedere ai playoff.

leggi anche
  • Quinta giornata
    Eccellenza: Genova Calcio e Baiardo vittoriose per 3 a 1, Rapallo Rivarolese vicino all’eliminazione
    Pietra Ligure Vs Football Genova
  • Post partita
    Sestrese, Corrado Schiazza: “Partita di cuore e di spessore: la prestazione c’è stata”
    Corrado Schiazza
  • Il commento
    Ligorna vittorioso, Stefano Botta: “Prima di tutto corsa e umiltà, questa è la nostra idea”
    Stefano Botta
  • Post partita
    Ligorna, Luca Monteforte: “Grande determinazione, grande volontà e buona ricerca del gioco”
     Luca Monteforte
  • Attaccante biancoblù
    Ligorna vittorioso sulla Sestrese, Mirko Chiarabini: “Buona gara sia nel ritmo che nei calci piazzati”
    Mirko Chiarabini