Quantcast
Ritorno quarti

La Genova Calcio la spunta di misura sulla Fezzanese: 1 a 0

Una rete di Bruzzone a metà primo tempo vale la qualificazione

Genova.  Non è una gara qualsiasi quella tra Genova Calcio e Fezzanese: la posta in palio (accesso alle semifinali del torneo di Eccellenza) e il fatto che all’andata sia l’unica sfida terminata in parità la rende unica ed intrigante allo stesso tempo.

Entrambe le formazioni, in una sorta di partita a scacchi, sono consapevoli dell’importanza del match e del fatto che non devono commettere errori fatali.

La “testa giusta” e l’approccio alla partita sono fondamentali, al pari della qualità del gioco e la capacità di capitalizzare al massimo l’occasione giusta.

Agli ordini del sig. Andrea Fanciullacci della sezione di Savona, assistito da Mauro Vigne e Lorenzo Massa (Chiavari), i due mister Beppe Maisano e Gianluca Fasano si affrontano nelle seguenti formazioni:

Genova Calcio: Dondero, Orlando, Calvi, Chiriaco, Capotos, Cusato, Bruzzone, Serinelli (cap.), Lobascio, Volpe, Testore.

A disposizione: Brina, Palmisano, Pirozzi, Morando, Piccarreta, Vacca, Provenzano, Cristofaro, Bonci.

Fezzanese: Greci, Castagnaro, Angelotti, De Martino (cap.), Gavini, Terminello, Grasselli, Maglione, Fusco, Bruzzi, Tivegna.

A disposizione: Bleve, Bongiorni, Monacizzo, Cecchetti, Frolla, Barcio, Carlini, Baudi.

Padroni di casa schierati col 4-3-1-2: Dondero tra i pali; in difesa da destra Orlando, Chiriaco, Capotos, Calvi; in mezzo al campo Serinelli, Cusato, Bruzzone; Volpe dietro al duo d’attacco formato da Lobascio e Testore.

Verdi in campo col 4-3-1-2: Greci in porta; retroguardia con Castagnaro, Gavini, Terminello, Angelotti; a centrocampo Grasselli, De Martino, Maglione; trio d’attacco con Bruzzi che agisce alle spalle di Tivegna e Fusco.

Schieramenti speculari; prime fasi di studio ma entrambe mostrano una buona predisposizione al gioco.

Al 5° Bruzzi dialoga con Grasselli e mette in mezzo, troppo alta per la testa di Fusco.

Il gioco della Genova Calcio parte da Cusato, ben sostenuto sulla mediana da Serinelli e Bruzzone; la squadra di casa spinge molto sulla fascia sinistra dove si propone in maniera frequente Calvi.

All’8° punizione per i locali: Capotos lungo per Lobascio, sponda per Testore che da fuori area calcia senza impensierire Greci.

Al 13° punizione dal limite per la Fezzanese. La calcia Grasselli, centrale: para facilmente Dondero.

Al 15° Testore riconquista un pallone, lancia sulla destra Orlando che mette in mezzo: colpo di testa di Lobascio, gran parata di Greci che sventa.

Al 17° calcio da fermo per gli spezzini. Palla messa in mezzo, la difesa genovese allontana.

Al 22° Genova Calcio in vantaggio. Cross in area, colpo di testa vincente di Bruzzone: 1 a 0.

Al 24° palla vagante in area, Terminello con un colpo di testa cerca di servire Greci ma lo supera e la palla si infila in rete. L’arbitro, però, su segnalazione dell’assistente, annulla perché in precedenza l’azione era stata viziata da un fuorigioco.

Al 26° ci prova Fusco, abbondantemente alto sopra la traversa.

Al 28° palla in profondità di Grasselli, conclusione di Bruzzi: a lato di un soffio alla sinistra di Dondero.

La Fezzanese ha reagito al gol. Ha un buon possesso palla ma non riesce ad essere incisiva dalla trequarti in avanti; i locali si difendono bene e cercano di ripartire.

Al 37° Fusco prova la rovesciata: bel gesto, ma palla fuori.

Al 42° ammonito Calvi per gioco scorretto.

Al 44° bel fraseggio della Fezzanese che porta al tiro Tivegna, si distende sulla sua sinistra Dondero che devia in angolo. Dal corner palla in mezzo, Serinelli di testa allontana, Maglione calcia di prima intenzione: a lato.

Si va al riposo con la Genova Calcio in vantaggio 1 a 0. La formazione di mister Maisano, soprattutto nei primi trentacinque minuti, ha giocato meglio rispetto agli avversari. I verdi sono cresciuti nel finale di frazione, dando l’impressione di potersela giocare fino alla fine.

Secondo tempo. Al 4° le prime sostituzioni: tra i biancocrociati dentro Morando per Lobascio, tra gli ospiti Cecchetti per Tivegna.

Morando, appena entrato, si fa subito male: al suo posto, all’8°, entra Piccarreta.

Al 9° Maisano richiama in panchina Calvi, già ammonito, e schiera Bonci.

Al 13° Fezzanese vicina al pari: un tiro di Maglione esce di poco alla destra di Dondero.

Al 15° cartellino giallo a Volpe per simulazione.

Al 17° corner per gli spezzini. Salgono anche i difensori; azione concitata, conclusione, respinge Dondero col pugno e Capotos salva sulla linea. Rapida ripartenza della Genova Calcio, Bruzzone cerca il cambio di gioco ma la difesa ospite intercetta.

Al 22° angolo per la Fezzanese. Lo batte Grasselli, palla a uscire, respinge un difensore.

Al 24° Fasano schiera Baudi, seppur non in condizioni fisiche ottimali, al posto di Fusco.

Già al 27° Baudi impegna Dondero in una parata a terra.

Al 29° conclusione di Cecchetti alta sopra la traversa. Nell’effettuare il rinvio Dondero perde troppo tempo: ammonito.

Al 30° Volpe lascia il posto a Provenzano.

Al 41° clamorosa occasione per la Fezzanese: conclusione di Frolla, la palla colpisce la traversa, rimbalza sulla linea bianca e viene allontanata. Forcing finale degli spezzini, Dondero si sta facendo valere.

Minuti finali molto concitati. La Genova Calcio cerca di tenere possesso palla e si difende con tenacia; i verdi provano ad attaccare con tutte le forze residue. Al 45° Grasselli mette in mezzo, respinta in angolo. Tutta la squadra ospite si getta nei venti metri dei genovesi; la palla finisce in rete ma il gol viene annullato per un fallo di mano di Carlini.

Al 47° Baudi conquista una punizione da posizione interessante, seppur troppo lontano per concludere direttamente in porta. Viene ammonito Piccarreta che non rispetta la distanza. Maglione calcia in mezzo, respinta di testa; contropiede del rapido Piccarreta, palla in profondità per Bruzzone che non ci arriva.

Triplice fischio: Genova Calcio batte Fezzanese 1 a 0. In semifinale la squadra del presidente Vacca affronterà il Ligorna.

Un commento finale affidato a Salvatore Mango, presente sugli spalti: “Bellissima partita, sono contento per la Genova Calcio che è una buona squadra e ha fatto un’ottima partita a dispetto di una Fezzanese che probabilmente, come nomi, era più organizzata. La Genova Calcio ha meritato il risultato“.

Più informazioni
leggi anche
Beppe Maisano
Qualificazione ottenuta
Genova Calcio, Beppe Maisano: “Abbiamo già raggiunto tre traguardi ambiziosi”
Cesare Dondero
Due volte imbattuto
Genova Calcio, Dondero: “Siamo un grande gruppo, i giovani sono bravi e con voglia di fare”
Marco Vacca
Semifinale raggiunta
Genova Calcio tra le prime quattro, Marco Vacca: “Questa squadra ha un’anima, merito del mister e del suo staff”
Gianluca Fasano
Parola al mister
Fezzanese, Gianluca Fasano: “Ci è mancato solamente fare un gol, ma onore a loro”