Quantcast
Temi e arbitri di giornata

Eccellenza “B”: Rapallo vs Rivasamba match ad alta tensione, Baiardo e Albaro devono vincere

In un sol colpo il Rivasamba potrebbe qualificarsi ed eliminare il Rapallo, Sestrese alla prova Ligorna

Il turno infrasettimanale di domani dirà molto sulle sorti delle squadre impegnate nel torneo di Eccellenza. Nel girone “B”, solo Ligorna e Fezzanese, per punti e per organici, sembrano sicure del pass per la seconda fase. Nel girone “A”, incrociano i tacchetti Campomorone e Genova Calcio.

I match del girone “B”

Ce la farà il Rivasamba a qualificarsi? Il Rapallo Rivarolese rialzerà la testa? Sono questi i due interrogativi che animeranno le tre giornate conclusive di questo girone ricco di goal. Combinazione, la risposta ai due quesiti dipenderà molto o forse totalmente dall’esito del match proprio tra le due squadre coinvolte. Domani, il Rapallo di mister Fresia ospiterà gli arancioneri di David Cesaretti. Pochi si sarebbero aspettati che si sarebbe giunti a questo incontro con gli ospiti a quota 7 e i padroni di casa fermi al palo in classifica. Il Rapallo è costretto a vincere le tre partite rimanenti: nove punti potrebbero bastare per superare la prima fase. Ci vorrebbero circostanze estremamente fortunate per passare con 7. C’è da dire che il Rapallo non è stato assistito dalla dea bendata in sede di compilazione dei calendari: nelle prime quattro giornate ha affrontato le altre due big (Ligorna e Fezzanese) – e forse più big dei bianconeri – e ha dovuto riposare. Non ci voleva la sconfitta col Baiardo. L squadra di Fresia giocherà suo malgrado con l’assillo di non poter sbagliare.

Dopo due sconfitte sonore, l’Angelo Baiardo ospiterà l’Athletic Club. Mister Paglia e mister Mariani non punteranno di certo al pareggio visto che il tempo scarseggia e dato che due posti su quattro sono già stati prenotati con abbondante anticipo da Ligorna e Fezzanese, che tra l’altro si sono già affrontate.

La capolista Ligorna se la vedrà tra le mura amiche contro la Sestrese. Gli stellati non hanno particolari pressioni, come testimonia la conferma in settimana di mister Schiazza per la prossima stagione. L’obiettivo è chiaramente entrare tra le prime quattro, ma lungi dall’essere un imperativo. I ragazzi di Monteforte si trovano ad affrontare ogni partita “con tutto da perdere”. Per ora, la bravura del mister e dei giocatori non ha fatto trasparire questo possibile “pensiero penalizzante”, vedremo quando il peso specifico delle gare sarà ancora superiore.

Classifica: Ligorna 10, Fezzanese 8, Rivasamba 7, Sestrese 4, Angelo Baiardo 3, Athletic Club 1, Rapallo Rivarolese 0.

I match del girone “A”

Al “De Vincenzi” scenderanno in campo i padroni di casa del Pietra Ligure e la capolista Finale. Per i giallorossi di Pietro Buttu, che guidano il girone a punteggio pieno dopo tre incontri disputati, si tratta di una ghiotta occasione per assicurarsi il passaggio del turno con due giornate di anticipo. Un hurrà che oltre a questo significherebbe affrontare i due big match contro Albenga in casa e Cairese in trasferta a mente ancora più libera e senza fare troppi calcoli. Non sarà facile in primis perché il Pietra, nomen omen, si è dimostrata squadra rocciosa e ostica anche se dalle polveri bagnate, visto che non ha ancora realizzato reti. Ma forse questo dato potrebbe non rendere troppo sereni i “Buttu boys”, visto che c’è sempre una prima volta e visto che fare goal al Pietra è molto difficile, chiedere a Cairese ed Albenga. Inoltre, l’effetto “derby” rende notoriamente le partite più difficili da pronosticare.

L’Albenga cercherà contro il Varazze il secondo successo in campionato, i neroazzurri ne vengono dai pareggi con Campomorone e Pietra Ligure. Dopo la prova di carattere messa in mostra a Cairo, gli uomini di Grandoni hanno la ghiotta occasione di eliminare il Varazze dalla corsa qualificazione e di migliorare la posizione in classifica approfittando dello scontro diretto tra Campomorone e Genova Calcio.

Venendo a questo match, possiamo dire che saranno i padroni di casa di mister Di Latte a giocarsi di più. In caso di sconfitta, infatti, resterebbe loro soltanto una gara per fare punti, ultima giornata contro il Pietra (domenica osserveranno il turno di riposo), ed è probabile che sette punti possano non bastare per andare alla seconda fase. Match comunque delicato anche per i ragazzi di Giuseppe Maisano, i quali però avrebbero in caso di esito nefasto due partite per provare a prolungare la stagione: incrocio con il Pietra e ultimo turno, molto complicato per la verità, in casa dell’Albenga.

Classifica: Finale 9; Cairese 8; Genova Calcio, Campomorone e Albenga 4; Varazze 2, Pietra Ligure 1.

Le designazioni arbitrali

Girone A

Albenga vs Varazze: Davide Testoni di Ciampino coadiuvato da Gianluca Lazzaro di Imperia e Florjana Doci di Savona

Campomorone Sant’Olcese vs Genova Calcio: Alessandro Mazzoni di Chiavari coadiuvato da Michele Bernardini di Genova e Claudia Camurri di Genova

Pietra Ligure vs Finale: Andrea Bordone di Chiavari coadiuvato da Gezim Rushanaj di Genova e Ivano Sciallero di Genova

Girone B

Baiardo vs Athletic Club Albaro: Michele Criscuolo di Torre Annunziata coadiuvato da Matthias Crisafulli di Imperia e Christian Lazzarotti di Genova.

Ligorna vs Sestrese: Giovanni Moro di Novi Ligure coadiuvato da Luca Trusendi di Genova e Michele Troina di Genova

Rapallo Rivarolese vs Rivasamba: Giovanni Tanzella della Spezia coadiuvato da Nicolo Orsini della Spezia e Andrea Poggi di Genova