Quantcast
La festa aquilotta

Complimenti SpeziA… Sei il calcio, che ci piace ancora raccontare

Aquilotti rapaci, la Serie A resta in riva al Golfo dei Poeti

Lo Spezia strapazza (4-1) il Torino e con una giornata di anticipo conquista la matematica certezza di giocare in Serie A anche nella prossima stagione.

La salvezza degli aquilotti è il calcio che ci piace ancora raccontare, il calcio di Davide che sconfigge Golia, il calcio di un squadra, che sfidando ogni pronostico avverso, ha vinto il suo scudetto, dimostrando che il lavoro, l’abnegazione, l’unità d’intenti di uno spogliatoio granitico, ha avuto la meglio su tutto e su tutti.

È la salvezza di una società oculata, di una dirigenza lungimirante, di un allenatore, Vincenzo Italiano, che attraverso la sua idea di gioco ha trasmesso una precisa identità alla propria squadra, mostrata sul campo al cospetto di avversari blasonati.

È la salvezza di un gruppo di giocatori ’poco conosciuti’, che hanno trasformato in realtà i loro sogni e le loro passioni.

È il successo dei tifosi, che non hanno potuto vedere i propri beniamini nel loro primo campionato di Serie A, ma che, se tutto andrà bene anche dal lato sanitario, lo potranno fare nel prossimo campionato.

Ora è il momento della festa, a quello che arriverà, ci penseremo domani.