Quantcast
Colloquio

Autostrade, telefonata tra Toti e Giovannini: “Controlli e cantieri non rallentino ripartenza”

Il ministro ha assicurato che nei prossimi giorni saranno concordate le modalità operative per coniugare le esigenze di sicurezza e della viabilità

Generica

Genova. Telefonata tra il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti e il ministro delle Infrastrutture e mobilità sostenibili Enrico Giovannini in merito ai disagi registrati sulla rete autostradale ligure, a cui si è aggiunta la chiusura immediata ai mezzi pesanti del viadotto Valle Ragone, tra i caselli di Lavagna e Sestri Levante, sull’autostrada A12.

Una decisione comunicata oggi da Autostrade per l’Italia, a seguito dei controlli effettuati degli ispettori del ministero. Il presidente Toti ha chiesto al ministro Giovannini che il piano delle ispezioni e degli cantieri sia compatibile con le esigenze delle imprese e della vita dei cittadini, in un momento fondamentale per la ripartenza della Liguria e del Paese intero dopo oltre un anno di pandemia.

Il ministro Giovannini ha concordato con il presidente Toti la necessità di un piano di lavori che sia concordato con Regione Liguria per garantire la compatibilità tra gli interventi di messa in sicurezza e la ripresa delle attività produttive e la riapertura della mobilità interregionale.

Il ministro Giovannini ha assicurato che si attiverà con le strutture competenti del ministero e che nei prossimi giorni verranno concordate le modalità operative per coniugare le esigenze di sicurezza e della viabilità al fine di non incidere negativamente sulla ripresa economica della regione.

leggi anche
viadotto lupara a10
Sicurezza
Autostrade, l’incubo non finisce: in arrivo limitazioni per i viadotti di A10 e A7 dopo le ispezioni del Mit
Viadotto Ragone
Pericolo
Autostrada A12, viadotto Valle Ragone a rischio: chiusura ai tir tra Lavagna e Sestri Levante
Generica
Disagi
Cantieri autostradali, un’altra mattinata di code sul nodo genovese, in A12 e in A26