Quantcast
Sicurezza

Autostrade, l’incubo non finisce: in arrivo limitazioni per i viadotti di A10 e A7 dopo le ispezioni del Mit

I provvedimenti arriveranno nelle prossime ore: limiti all'uso delle carreggiate, distanziamento dei mezzi e divieti di sorpasso

viadotto lupara a10

Genova. Dopo le ispezioni di queste ore sono in arrivo nuove restrizioni per quanto riguarda la viabilità su alcuni viadotti della rete autostradale ligure, in particolare sulla A10, tra Genova e Savona e l’A7, che faranno seguito allo stop per i mezzi pesanti disposto per il viadotto Valle Ragone sulla A12

Ad anticiparlo a Genova24 Placido Migliorino, il super perito del Mit che in queste ore è tornato nuovamente in Liguria per proseguire le ispezioni sulle infrastrutture autostradali della nostra regione: “Tra ieri e oggi abbiamo ispezionato 8 viadotti e 3 gallerie, trovando criticità praticamente in tutti i casi – ha spiegato l’ispettore – sei sono sulla A10, tra Genova e Savona, uno sulla A7 e uno sulla A12 (il Valle Ragone, ndr)”.

A parte lo stop ai mezzi pesanti sul ponte della A12, anche per gli altri viadotti, (i cui nomi saranno comunicati a breve), saranno quindi presi dei provvedimenti: “Non saranno provvedimenti gravi come per sulla A12 – sottolinea Migliorino – ma limitazioni all’uso della carreggiata, distanziamento dei mezzi pesanti, e divieto di sorpasso“, esattamente come successo in altri contesti in precedenza, sui viadotti Recco, Campodonico, Rio Briscata sulla A12, giusto per citare i casi più noti divenuti protagonisti della cronaca cittadina e nazionale.

Un provvedimento che getta una nuova inquietante ombra sulla gestione della viabilità sulle infrastrutture liguri, già pesantemente compromessa dai cantieri già in essere, che sebbene vengano rimossi durante i fine settimana, in tutti i giorni feriali provocano disagi e code.

leggi anche
  • Come stanno?
    Gli altri ‘ponti Morandi’ dimenticati: tra sperimentazione, storia e manutenzioni urgenti
    viadotto lupara a10

E a chi si sorprende delle ispezioni e degli esiti di queste, Migliorino risponde indirettamente: “Le ispezioni non si sono mai fermate in questi mesi – sottolinea – abbiamo fatto riunioni mensili con regione e comuni. Oggi è cosa nota che nei prossimi 8 anni per le autostrade liguri ci vorranno circa 6 miliardi di interventi da fare per la totale messa in sicurezza, sicurezza che non riguarda solo viadotti e gallerie. Purtroppo la rete ligure è datata e ci sono problemi di manutenzione. L’anno scorso abbiamo messo in sicurezza le gallerie per evitare nuovi crolli e nuovo incidenti. Erano interventi urgenti che però oggi devono diventare definitivi“.

Nei prossimi giorni le ispezioni del team del Mit proseguiranno in altre tratte della rete autostradale del paese, tra Piemonte, Lombardia e Valle d’Aosta, ma la Liguria tornerà in calendario prima della fine del mese con nuove verifiche e sopralluoghi. E le sorprese potrebbero essere di nuovo dietro l’angolo.

leggi anche
  • Pericolo
    Autostrada A12, viadotto Valle Ragone a rischio: chiusura ai tir tra Lavagna e Sestri Levante
    Viadotto Ragone
  • Come stanno?
    Gli altri ‘ponti Morandi’ dimenticati: tra sperimentazione, storia e manutenzioni urgenti
    viadotto lupara a10
  • Colloquio
    Autostrade, telefonata tra Toti e Giovannini: “Controlli e cantieri non rallentino ripartenza”
    Generica
  • Scontro
    Autostrade, Toti scrive al ministro e sbotta: “In Liguria le manutenzioni più lunghe di tutti i tempi”
    Generica
  • Nuovo problema
    Pegli, intervento su viadotto della A10 dopo la caduta di calcinacci: chiusa via Cassanello
    viadotto pegli via cassanello